29 ottobre 2014

Come cambiare i fari alla propria Smart? L’operazione è piuttosto veloce e non occorrono competenze specifiche per effettuarla, tuttavia consigliamo di affidarvi ad un meccanico specializzato o ad un amico esperto qualora non vi sentiste sicuri delle operazioni che state effettuando.

In primis vi suggeriamo di effettuare ogni operazione a vettura con motore freddo in quanto potrebbe essere pericoloso toccare superfici metalliche calde nel cofano motore, che per praticità conviene aprire per meglio intervenire sul faro portalampada (anche i bulbi delle lampadine raggiungono temperature di esercizio molto elevati, fate molta attenzione a maneggiarli se avete utilizzato da poco l’auto!). Raccomandiamo di agire con il quadro strumenti spento e l’impianto di illuminazione disattivato.

Per agire sulle luci di sinistra è necessario ruotare il portalampada verso l’esterno (operazione opposta per le luci di destra) e quindi sfilare dolcemente le lampadine che si vogliono sostituire staccandole dal connettore, inserendo le nuove con l’accortezza di non toccare il bulbo direttamente con le dita. Rimontate quindi il tutto in senso contrario a quello utilizzato in principio.

Ecco una panoramica dei ricambi necessari:

  1. Lampadine anteriori:
    Anabbaglianti: H7 55 W
    Abbaglianti: H7 55 W
  2. Lampadine posteriori:
    Luci freno/luci posteriori: 12 V 21/5 W
    Indicatore di direzione: PY 21 W
    Catarifrangente posteriore
    Luci di retromarcia: 12 V 21 W
    Retronebbia: 12 V 21 W
  3. Indicatori di direzione laterali: WY 5 W
  4. Luci della targa: C 5 W
  5. Terza luce freno: W 16 W

Un’ultima raccomandazione: se la vostra vettura fosse equipaggiata con dispositivi a led, questi devono essere sostituiti solo da un’officina specializzata, come consigliato dal manuale di uso e manutenzione della vettura.

 

Mirko Fabbian

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *