Costo pneumatici invernali

Scoprite con noi quale è il costo per conservare pneumatici

Se si é deciso di acquistare due set di gomme, uno invernale e uno estivo, invece delle classiche quattro stagioni, nasce il problema di dove lasciare il set che non si usa premesso che non si abbia spazio da nessuna parte.

Normalmente i centri assistenza delle macchine o ancor meglio il gommista di fiducia offre al cliente la possibilità di lasciare in pensione i pneumatici che non si usano.

Normalmente i costi sono molto bassi e includono sostituzione, convergenza ed equilibratura.

Sicuramente un buon rapporto tra costo e qualità e sicurezza. Infatti ad ogni sostituzione si può star tranquilli che i pneumatici montati sono “in salute” e anche perfettamente controllati.

Se si vuole invece conservare da soli i pneumatici é necessario far attenzione e seguire determinate regole.

È consigliabile aumentare la pressione delle gomme montate e del treno da sostituire di 0,5 bar prima di effettuare il cambio. L’area di stoccaggio dev’essere asciutta, fresca e buia. Dopo aver pulito i detriti sul battistrada, si raccomanda di segnare i pneumatici, per esempio AD per anteriore destro o PS per posteriore sinistro. Ruote e treni di pneumatici possono essere impilati. Ricordati di fare riequilibrare le ruote prima di rimontarle. In alternativa nei negozi sono disponibili alberi per cerchi o speciali supporti a parete. Metti le gomme a terra senza cerchi una accanto all’altra e ruotale di tanto in tanto. Il terreno non dev’essere sporco di olio o di benzina, poiché queste sostanze rovinano la mescola dello pneumatico.

Per conservare tutto il loro potenziale, i vostri pneumatici invernali o estivi devono essere posti nelle buone condizioni durante il cambio di stagione. A seconda che li conserviate con o senza cerchione, i consigli variano. Potete anche affidarli al vostro distributore.

La gomma invecchia male: se è conservata male si indurisce e si screpola.

Ti potrebbe interessare anche

Commenti