30 dicembre 2015

Tra le varie proposte future che Jeep potrà predisporre per la propria clientela, c’è la Jeep Wrangler Red Rock, che ha questo nome in onore al Red Rock 4-Wheelers off-road club che ogni anno organizza l’Easter Jeep Safari nel deserto del Moab (Utah). Per ora è un concept, ma da qui a farne un’edizione limitata il passo è breve; infatti Jeep produrrà proprio cinquanta Wrangler Red Rock in serie limitata. La più famosa delle Jeep, del resto, è anche quella che si presta meglio alle personalizzazioni, visto che il 100% dei proprietari compra almeno una parte speciale dal catalogo di accessori Mopar, azienda con cui Jeep ha collaborato per la realizzazione della serie Red Rock.

La nuova Jeep Wrangler sarà caratterizzata dal fatto che alcuni pezzi non verranno montati di serie ma saranno disponibili nel catalogo Mopar per dar modo ai clienti di scegliere ulteriori personalizzazioni. La base di partenza è la Wrangler Rubicon Hard Rock, a cui vengono sostituiti gli assali anteriori e posteriori con i nuovissimi Dana 44 di ultima generazione; poi vengono montati un cambio Rock-Trac con tanto di rapporti ridotti, i differenziali bloccabili elettronici Tru-Lok, l’assetto rialzato, i cerchi da 17 pollici con pneumatici BFG K02, i gruppi ottici a LED, un cofano con “power dome”, la radio CB, le pedane rialzate e due verricelli (anteriore e posteriore). A tutto questo si aggiungono i badge, gli adesivi Red Rock, i sedili in pelle Katzkin, la placca con il numero di serie e altre colorazioni esclusive su diverse parti della carrozzeria (mentre il colore principale sarà rosso), come la griglia anteriore e i proiettori.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *