6 dicembre 2016

Quale minicar fa per te

Ci sono delle auto che si guidano senza patente e sono le cosiddette minicar, piccoli veicoli grandi poco meno di una Smart, dotate di quattro ruote, che danno la possibilità a giovani sedicenni o di persone mai patentate, di mettersi alla guida e viaggiare liberamente sulle strade.

C’è chi è a favore e chi è contrario, ma al di là di questo discorso, siccome queste automobili sono regolarmente vendute, è possibile analizzare le varie proposte del mercato e tracciare una sorta di classifica che possa identificare le migliori, secondo i canonici parametri con i quali si giudica un’auto.

  1. Ligier JS50: Ligier è un marchio classico per questo settore e rappresenta, insieme ad Aixam, il punto di riferimento. Questa JS50 in versione Simoni Racing è dotata di un pacchetto di design sportiveggiante e ha un costo base di 12.500 euro. Cerchi in lega da 15″ e paraurti sportivi sono soltanto due dei particolari che la distinguono dalla massa, ai quali si aggiungono le prese d’aria maggiorate e le luci diurne a led. Sul retro c’è il doppio tubo di scarico, mentre l’interno è piuttosto ricercato e tecnologico, con l’impianto viva voce per il telefonino. Motore 500 cc di cilindrata dotato di circa 6 cv di potenza di potenza.
  2. Aixam Coupè GTI: altro marchio di riferimento in Italia, leader come gamma e come vendite di microcar, propone questa versione GTI dotata di 8 cv con motore 450 cc di cilindrata e motorizzata a gasolio. Il prezzo supera i 14.000 euro e i dettagli contribuiscono a distinguerla dalle altre, dandole un aspetto tipicamente sportivo. Le proposte sono diverse, con differenti modelli.
  3. Casalini M14: la casa italiana di minicar punta sui colori a richiamare le mitiche sportive del passato, come Lamborghini o Camaro. Giallo, verde e rosa per non passare inosservate, con inserti neri a contrasto, questo modello ha avuto spazio anche all’estero. Casalini M14 Special Edition è una minicar che permette di disporre di molte personalizzazioni, tra cui anche in livrea verde militare.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *