31 agosto 2017

Possono talvolta salvare la visuale fornendo un’immediata pulizia del vetro, gli spruzzini dei tergicristalli però hanno bisogno di manutenzione.

Sarà capitato ad ognuno di noi di trovarsi col vetro anteriore in pessime condizioni di pulizia e di non poter contare sull’effetto degli spruzzini lavavetri. Quando il serbatoio degli stessi si vuota è chiaro che non si può pretendere che venga fuori dell’acqua non presente, ma quando invece questa è abbondante e l’acqua non viene fuori comunque si è in presenza di un problema di pulizia degli spruzzini, in particolare degli ugelli. In questa guida capiremo come renderli nuovamente efficienti in poco tempo.

Il nemico numero uno in assoluto è il calcare, che può arrivare facilmente a otturare i fori di uscita dell’acqua lavavetri. Come fare allora?

Prima operazione da potere compiere è valutare la presenza di un tappo di calcare. Abbiamo bisogno di uno spillo da cucito non troppo sottile. Con l’ausilio dello stesso bisogna infilarlo nell’ugello e con fare leggermente rotatorio eliminare l’eventuale tappo di calcare.

Nel caso in cui invece l’acqua non dovesse uscire regolarmente e con un flusso deciso si è in presenza di calcare nelle condutture. In questo caso risulta abbastanza utile riempire la vaschetta del tergicristalli in parti uguali con acqua e aceto bianco. Occorrerà poi far scorrere l’intero contenuto della vaschetta per sciogliere le varie ostruzioni presenti.

Un metodo abbastanza efficace consiste nel lavare regolarmente gli spruzzini con del detersivo non aggressivo, utilizzando una spugna abbastanza ruvida. Si eviterà così, lavando con regolarità, la formazione del calcare.

Il calcare è inevitabile se dentro la vaschetta è presente solo acqua. Unire del comune detersivo (si trova negli ipermercati a poco prezzo) all’acqua possiede una doppia funzione: aiuta a evitare formazioni calcaree e nello stesso tempo risulta più efficace della sola acqua nella pulizia del vetro; questo aiuta in situazioni di emergenza.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *