Per ricaricare climatizzatore auto è necessario verificare le condizioni dei filtri e la quantità di gas presente. In genere è da effettuare ogni due anni.

Quanto tempo deve trascorrere per ricaricare il climatizzatore dell’auto? La risposta non è uguale per tutti. Infatti dipende dall’uso che si fa dello stesso climatizzatore.

Utilizzare il climatizzatore dell’auto comporta lo sfruttamento dei sistemi annessi ad esso. All’interno sono presenti dei filtri che servono proprio a filtrare e quindi trattenere tutte le impurità che vi sono nell’aria. Questo ovviamente per evitare che le impurità arrivino direttamente all’interno dell’abitacolo.

Essendoci i filtri, il climatizzatore funzionerà anche in conseguenza alle loro condizioni. Più i filtri sono sporchi più il condizionatore dovrà lavorare per far arrivare la giusta quantità d’aria. Inoltre, essendo presente il gas che dà la spinta necessaria all’aria, è necessario verificare se questo sia presente nella giusta quantità.

La ricarica è infatti conseguente alla condizione dei filtri e del gas. In genere ci si accorge subito della necessità di sostituire la ricarica dagli odori emessi dall’impianto. Quando il gas sta per terminare emette dei cattivi odori, e inoltre è necessario molto più tempo perché l’abitacolo rinfreschi.

È consigliabile quindi sostituire le ricariche ogni due anni o comunque ogni 60.000 km percorsi. Infatti, il filtro disidratatore trattiene le impurità e se non viene sostituito, le rilascia al momento dell’accensione dell’aria. Ricaricare il climatizzatore dell’auto non comporta una spesa eccessiva. Mediamente il costo va dai 20 ai 70 euro perché ovviamente, dipende dalla necessità di cambiare anche i filtri o meno.

Esistono però alcune case automobilistiche che annualmente propongono la manutenzione degli impianti di condizionamento. In generale però il controllo viene effettuato ogni qual volta viene fatto il tagliando. Infatti è proprio in quel momento che si controllano tutti i sistemi e gli impianti. Nel caso in cui vi sia da effettuare delle ricariche è bene provvedere subito, per evitare la fuoriuscita di odori spiacevoli e malsani come accennato prima

Ti potrebbe interessare anche

Commenti