Dal giorno del terribile incidente avvenuto mentre sciava, abbiamo sempre meno notizie riguardanti le condizioni di salute di Michael Schumacher.

Michael Schumacher, sette volte campione del Mondo di Formula 1, cinque mondiali con la Ferrari, due con la Benetton, viene considerato il pilota più grandi di tutti i tempi, affiancato solo da pochi altri.  Ha partecipato a 300 Gran Premi nella sua carriera, iniziata il 25 agosto del 1991, ed ha vinto ben 91 Gran Premi. E’ salito 155 volte sul podio e 68 è partito in pole, durante le se gare in Formula 1. Un altro record raggiunto nella sua carriera è stato quello di avvicinarsi più di tutti al primato detenuto dal pilota argentino Juan Manuel Fangio, a sole due lunghezze dallo stesso. E questo grazie ai suoi titoli mondiali, i primi due nel 1994 e nel 1995, e successivamente gli altri cinque dal 2000 al 2004.

Quattro anni fa è stato vittima di un terribile incidente mentre sciava. Da allora, a parte la consapevolezza della gravità delle sue condizioni, abbiamo ricevuto sempre meno notizie dalla famiglia, la quale ha mantenuto sempre il più stretto riserbo sulle sue condizioni di salute.

E’ recentissima la notizia, secondo quanto scritto dal settimanale tedesco “Bunte“, secondo la quale sarebbe morto lo zio preferito del campione tedesco, Karl – Heinz, deceduto a sessantacinque anni a causa di un tumore

L’uomo da tradizione della famiglia Schumacher era impegnato nel motorsport: faceva parte della squadra di karting del nipote Michael, e tra un impegno di lavoro e l’altro lo seguiva molto spesso per Mondo, in occasione delle sue gare.

Le ultimissime notizie trapelate, ma delle quali non si ha alcuna certezza, ci dicono che la famiglia di Schumi, sarebbe intenzionata a trasferire il pilota tedesco in una clinica specializzata in traumi celebrali in Texas. Questo secondo quanto riportato dal magazine tedesco bravo.de.

Noi aspettiamo e speriamo sempre per il meglio.

Ti potrebbe interessare anche

Commenti