Le tempistiche per il cambio iban in cui si addebita il telepass sono rapide. E’ sufficiente recarsi in un Punto blu o fare il cambio sul sito on line.

Il cambio iban per l’addebito del Telepass basta davvero poco tempo. Infatti è sufficiente comunicare all’addetto nei Punti blu il cambio conto, per la formulazione di un nuovo contratto. Nel caso però in cui si sia cambiato solo il numero del conto e non la banca di riferimento, non è necessario comunicare nulla.

Infatti, nel caso in cui il titolare di Telepass, abbia effettuato un cambio di conto bancario, ma non la banca, sarà la stessa a provvedere al cambio. La banca si occuperà di comunicare tempestivamente il cambio di numero di conto all’azienda Telepass. L’addebito avverrà in maniera regolare sul nuovo conto bancario.

Pertanto, non è necessario che il titolare comunichi qualcosa a Telepass. Se invece vi è stata una modifica di banca, è necessario che il possessore di Telepass si rechi presso uno dei Punti blu.

Infatti, in quel caso è possibile riformulare un nuovo contratto Telepass inserendo i dati relativi al nuovo conto in banca. È possibile farlo con un addetto al Punto blu se si è in possesso di carte di credito o bancomat. Nel caso in cui non si abbiano, è possibile scaricare il modulo di cambio banca direttamente sul sito internet.

Infatti, sul sito web ufficiale di Telepass, è possibile trovare tutte le informazioni necessarie per l’eventuale cambio di contratto. Cliccando sulla voce modulo cambio banca, si aprirà la pagina con il modulo in cui inserire i propri dati. Una volta compilato il modulo con i dati relativi al nuovo conto bancario, è possibile inviare lo stesso documento via fax ai numeri indicati, o via posta all’Ufficio di Telepass a Firenze.

Le tempistiche pertanto sono ridotte perché grazie ai sistemi on line, qualsiasi comunicazione tra la banca e Telepass avviene nel medesimo istante.

Ti potrebbe interessare anche

Commenti