Ferrari Daytona SP3: tutto sulla Hypercar di Maranello

Ferrari Daytona SP3: una Hypercar che richiama i trionfi delle sport prototipi sulla storica pista. Un' opera d'arte in meno di 500 esemplari.

Ferrari ci ha sempre abituato a vetture di altissimo livello, d’altronde stiamo parlando del marchio per eccellenza delle vetture ad alte prestazioni. Quando però si entra nell’universo delle hypercar anche qui il livello si eleva ad opere d’arte.

L’ultima di questa categoria realizzata dalla casa italiana è la Daytona SP3 che è la protagonista di questo articolo.

Ferrari Daytona SP3: interni e prestazioni

Gli interni della Daytona SP3 sono una chiara ispirazione del nome che porta ovvero delle vetture che hanno vinto sul tracciato americano come la mitica 330 P3/P4, la 312 P e la 350 Can-Am.

Questo è visibile da alcuni elementi come la plancia che è si moderna ma allo stesso tempo molto semplice e priva di orpelli, potrebbe sembrare normale in un’auto ad altissime prestazioni ma qui ciò è maggiormente visibile rispetto alle sorelle più civilizzate.

I sedili infine sono un chiaro richiamo ai materassini sellati che venivano posti sui nudi telai delle sport prototipi che aggredivano il tracciato americano al fine di imporsi nella storia del mondo delle competizioni.

Passando alle prestazioni, chiaramente stiamo parlando di valori fuori dal comune pensare tipiche di un marchio come Ferrari. La velocità massima che la Daytona SP3 è in grado di raggiungere è di 340 km/h e lo scatto da 0 a 100 viene coperto in soli 2,8 secondi.

Anche il motore è un chiaro richiamo al passato, si tratta infatti di un V12 aspirato di 6.5 centimetri cubici in grado di sviluppare una potenza di 840 cavalli a 9.250 giri/minuto.

La coppia massima è invece di 697 Nm a 7.250 giri/minuto.

Ferrari Daytona SP3: il prezzo

Le Ferrari sono già di per sè auto esclusive ma vetture come la SP3 entrano in un club destinato a pochi e veri amanti del marchio italiano.

La casa ha infatti scelto di realizzare 499 esemplari, già tutti venduti, ad un prezzo di 2 milioni di euro. Il prezzo da pagare per un’auto unica che potrebbe rappresentare la massima evoluzione del mitico “dodici a V” aspirato del Cavallino Rampante.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com