Lynk & Co 01: consumo e autonomia del SUV ibrido plug-in

Se la sua immagine è ancora inesistente, il prodotto offerto ha alcune carte vincenti da giocare, a partire dalla sua interessante gamma elettrica.

Pensavate che la Lynk & Co 01 fosse identica alla Volvo XC40 Recharge T5? Avete ragione sulla parte meccanica, poiché sotto il cofano di entrambi i modelli è presente il motore 3 cilindri 1.5 turbo accoppiato a un motore elettrico. L’imitazione non è perfetta, poiché per non infastidire troppo la XC40, la 01 ha solo 261 CV invece di 262! A parte gli scherzi, la vera differenza sta nella batteria utilizzata per la parte elettrica.

Mentre la batteria di Volvo è limitata a 10,7 kWh, la Lynk & Co 01 offre 14,1 kWh di capacità utile e questo si riflette direttamente sull’autonomia. Per trovare un vero concorrente della Lynk & Co 01, bisogna piuttosto guardare alla Hyundai Tucson PHEV, la cui batteria da 13,8 kWh le permette di percorrere rispettivamente 51, 40 e 59 km.

E se volete andare molto più lontano in modalità completamente elettrica, solo Mercedes offre batterie enormi nelle sue ibride plug-in e può arrivare a quasi 100 km di guida silenziosa.

Solo che dovrete alzarvi presto per trovare un modello di stella che corrisponda ai 41.500 euro richiesti da Lynk & Co in cambio di una 01…

Lynk & Co 01: consumo

D’altra parte, quando la batteria ha dato il massimo e scende alla soglia minima di carica, la storia è diversa. Il consumo medio di carburante è di 8,9 l/100 km, poiché il piccolo motore a 3 cilindri non è in grado di trainare i 1.903 kg misurati.

E se si ha l’idea di ricaricare la batteria durante la guida con il motore a combustione, il consumo raggiunge 11,4 l/100 km su strada e 13,9 l in autostrada! È meglio pianificare il viaggio con largo anticipo e collegare l’auto con saggezza una volta raggiunta la destinazione, il che sarà sicuramente più economico.

Vale la pena notare che Lynk & Co è riuscita a offrire lo stesso bagagliaio della Volvo nonostante una batteria più grande.

Entrambe offrono 320 dm3 secondo le nostre misurazioni e lo spazio per i passeggeri è quasi lo stesso.

Lynk & Co 01 consumo e autonomia

Confortevole su strada

Il SUV Lynk & Co 01 offre una copia abbastanza convincente, soprattutto perché ha qualità stradali decenti. Senza rivoluzionare il genere, il telaio è buono con un buon compromesso comfort/dinamica e lo sterzo è sufficientemente consistente. Anche le prestazioni sono all’altezza, con un tempo da 0 a 100 km/h di 8,4 secondi e solo 4,9 secondi da 80 a 120 km/h. L’unico punto negativo riguarda la frenata, che non manca di mordente ma non è molto facile da dosare. Nonostante tutto, le buone prestazioni della 01 e i suoi interni ben curati (l’unica lamentela è la lentezza del sistema di infotainment) sono in grado di giustificare il prezzo di 41.500 euro, a patto di abituarsi al suo stile esterno, che manca di armonia.

La XC40 Recharge T5 è ben posizionata, anche se è più lussuosa, ma richiede non meno di 51.000 euro per una gamma inferiore. Per quanto riguarda la Hyundai Tucson PHEV, dovete contare almeno su 44 950 €.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

MotoGp, Gran Premio di Francia 2022: orari e dove vederlo

Ford Tourneo Connect (2022): prezzi completi dell’ovale blu

Leggi anche
Contents.media