Spazio di frenatura: come cambia in condizioni particolari

Lo spazio di frenatura, in caso di condizioni particolari, cambia. Ma come? Intanto, cerchiamo di dare una definizione dello spazio di frenatura. Esso è rappresentato dallo spazio percorso dall’inizio della frenata all’arresto del veicolo. Dipende, ovviamente, dalla velocità. Più la velocità è elevata, maggiore sarà lo spazio di frenata.

L’andamento segue una formula particolare.

Spazio di frenatura

In particolare, se la velocità raddoppia, lo spazio di frenata aumenterà di 4 volte. Se la velocità triplica, lo spazio aumenterà di 9 volte. Se quadruplica, andremo incontro ad un aumento di 16 volte. Ciò significa che se la velocità aumenta di n volte, lo spazio andrà ad aumentare di n al quadrato volte. Oltre che dalla velocità, lo spazio di frenata dipende anche da particolari fattori.

In condizioni particolari, ad esempio in presenza di neve, di fango, di olio, o su strada bagnata, questo spazio di frenata andrà ad aumentare. In questi particolari casi si parla di bassa aderenza. La stessa cosa accade se le ruote si bloccano, oppure se si usano pneumatici usurati.

Dobbiamo, inoltre, considerare la pendenza della strada: lo spazio di frenatura aumenta in discesa e diminuisce in salita. Anche la massa del veicolo in questione può essere un fattore che fa aumentare o diminuire lo spazio di frenatura.

Advertisements

I veicoli con maggiore massa avranno uno spazio di frenatura maggiore rispetto ai veicoli più leggeri, com’è logico che sia. Non è vero, infine, che essa dipende dai riflessi del conducente. I riflessi del conducente influenzano solo il tempo di reazione.

Distanza di sicurezza

Calcolare lo spazio di frenatura può esserci utile anche per il calcolo della distanza di sicurezza. Lo spazio di frenata, però, non coincide con lo spazio di arresto.

Quest’ultimo, infatti, dipende da un calcolo corrispondente alla somma tra lo spazio di frenata e lo spazio di reazione. Questo tutto ciò che dobbiamo sapere circa lo spazio di frenatura di un veicolo, al fine anche di poter calcolare la distanza di sicurezza e poter frenare nel modo più sicuro possibile.

Scritto da Erika Vettori
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contrassegno: cosa sapere sui bollini autostradali austriaci

Auricolare per casco: tutte le informazioni per l’acquisto

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media