In che modo Renault sta preparando la produzione della Megane elettrica?

Di
28/09/2021 12:16

Una Gigafactory di batterie sarà installata direttamente sul posto.

In che modo Renault sta preparando la produzione della Megane elettrica? Renault ha iniziato i lavori di adattamento del sito di Douai che sarà responsabile per la sua fabbricazione. Un progetto colossale. Il sito di Douai sta subendo una vera e propria metamorfosi, in quanto inizia la produzione dei primi esemplari della nuova Renault Megane elettrica nella prima metà del 2022.

In totale, Renault ha investito 550 milioni di euro per modernizzare il suo stabilimento del nord, che sarà il primo a produrre veicoli basati sulla nuova piattaforma CMF-EV, comune ai vari marchi dell’Alleanza.

La produzione della Megane elettrica

“Per passare dalla produzione termica a quella elettrica, le officine e le linee dello stabilimento di Douai sono state modificate, trasformate e modernizzate”, riassume il produttore. Costruita secondo i nuovi standard Alliance, la nuova linea di assemblaggio utilizza nuovi robot e automazione per aumentare la sua flessibilità. Questo permetterà al gruppo di accogliere una maggiore diversità di veicoli in diversi segmenti. Oltre alla Megane, Douai produrrà anche la futura Renault 5 elettrica, il cui lancio è previsto per il 2024.

Come per la produzione della ZOE, la fabbrica utilizzerà carrelli automatizzati. Questi seguiranno la produzione dei veicoli lungo la catena di montaggio con migliaia di pezzi. Questi saranno elencati e inviati all’auto giusta al momento giusto. Il comfort dei dipendenti è anche presentato come un elemento centrale della riprogettazione del sito. Anche le varie stazioni di produzione sono state adattate. L’obiettivo è quello di tenere conto dei vincoli dell’ascensore, ma anche dell’altezza dei dipendenti.

Batterie assemblate sul posto

Oltre all’adattamento delle linee di produzione dei veicoli, Renault ha anche integrato un nuovo laboratorio di assemblaggio delle batterie a Douai. Alla fine, una Gigafactory di batterie sarà installata direttamente sul posto. Frutto di una partnership strategica tra il Gruppo Renault e Envision AESC, questo permetterà di produrre nelle immediate vicinanze le celle per i veicoli di bordo.

Tuttavia, il progetto non dovrebbe diventare una realtà prima del 2024, quando il produttore punta a una capacità annuale di 9 GWh.

Condividi
';

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Visualizza dettagli