Citroën Ami: può vincere contro una bici o uno scooter elettrico?

Di
27/09/2021 13:59

Una sfida che si rivela davvero interessante.

La Citroën Ami è una delle alternative elettriche per muoversi in città, ma è più veloce di una bici o di uno scooter elettrico? Per il produttore, la Citroën Ami è soprattutto un oggetto di mobilità urbana, allo stesso modo di una bici o di uno scooter.

Tuttavia, è più veloce delle altre alternative? Per scoprirlo, sono stati messi in pista una Citroën Ami, uno scooter Pure e una GoCycle G4i. Tre protagonisti molto diversi, con potenze di 9 kW per l’Ami, 700 watt per lo scooter e 500 watt per la bici.

Citroën Ami vince… per una volta

Alla fine, e senza sorpresa, l’Ami ha vinto con una partenza in piedi di 400 m in 35 secondi. Tuttavia la bici elettrica, che è principalmente alimentata dalle gambe, non era molto indietro e ha completato l’esercizio in 37 secondi. Lo scooter Pure Air Pro ha raggiunto il traguardo in 60 secondi.

Questo paragone non è di nessuna utilità, se non per il suo divertimento. La bici elettrica, però, sembra essere la soluzione più interessante: veloce quasi quanto l’Ami, ha il vantaggio di poter entrare e uscire dal traffico, utilizzare corsie dedicate e non essere soggetta a vincoli di parcheggio.

Dettagli sulla Ami

Per quanto riguarda motorizzazione e prezzo, la Citroen Ami è caratterizzata da un motore elettrico da 6 kW e da una batteria agli ioni di litio da 5,5 kWh. Quest’ultima consente un’autonomia di circa 75 km e si ricarica dalla spina di casa in 3 ore. La velocità massimo raggiungibile è di 45 km/h.

Il prezzo base di listino parte dai 7200 euro della versione Ami Ami, che scende a poco più di 5000 euro con gli incentivi, fino agli 8600 euro di My Ami Vibe. Scoprendo meglio Citroen Ami è possibile apprezzarne le fantastiche doti a partire dagli equipaggiamenti di serie che includono: fari e indicatori di direzione a LED, il tetto in vetro panoramico, gli interni in tessuto Tep Nero Mistral, presa USB, riscaldamento con funzione disappannamento, cavo di ricarica.

Con i kit personalizzabili, invece, è possibile disporre di rete centrale di separazione, rete di contenimento da fissare sulla portiera, tappetini, vano portaoggetti sulla parte superiore della plancia, gancio specifico per borsa lato passeggero e supporto per smartphone. Incluso anche DAT@MI (connect-box) da connettere all’applicazione My Citroen per ritrovare sullo smartphone tutte le informazioni essenziali relative ad Ami come autonomia, stato di ricarica, tempo rimanente per una ricarica al 100%, chilometraggio, avvisi di servizio e di manutenzione e la documentazione di bordo.

Condividi
';

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Visualizza dettagli