Volvo XC40 Recharge: perché acquistarla

Di
28/09/2021 11:31

L'esperienza di un medico è davvero interessante.

La Volvo XC40 è un’auto discreta ma altamente efficiente, e continua a conquistare automobilisti e professionisti. Ecco tutti i motivi per cui dovreste acquistarne una.

La Volvo XC40 è un discreto SUV elettrico

Un guidatore che non è troppo interessato al marchio Volvo probabilmente non andrà spontaneamente a provare la XC40 Recharge.

Sarebbe un peccato per chi cerchi un modello elettrico nelle sue dimensioni. L’impronta di questo SUV è un rettangolo di 4,43 x 1,90 metri. Questo è sufficiente per permettere a quattro adulti di viaggiare molto comodamente, con un bagagliaio di 413 litri (1.373 litri con lo schienale ripiegato). Questo non include il bagagliaio anteriore, che può ospitare cavi di ricarica e una piccola borsa.

Non è senza fascino ma è discreto, sia in termini di carrozzeria che di propulsione. La Volvo XC40 è disponibile anche con motori diesel, benzina e ibridi plug-in. All’interno non si tratta nemmeno di appariscenza, ma di efficienza e comfort. È così: è nel DNA del produttore svedese. I fan sfegatati del marchio lo apprezzano più di tutti.

Altamente efficiente

Quando si vede la Volvo XC40 elettrica, non si pensa mai che possa battere la Tesla Model Y nella corsa da 0 a 100 km/h: 4,9 secondi contro 5 secondi. Con due motori sincroni a magneti permanenti identici, che forniscono la trazione integrale, il suo powertrain sviluppa una potenza combinata di 300 kW e una coppia di 660 Nm.

Difficile da controllare? Neanche lontanamente. La Volvo XC40 Recharge rivela le sue capacità solo quando l’acceleratore viene spinto improvvisamente. Tuttavia, è comunque un’auto molto sensata, dato che è l’autista a decidere. Questo comportamento è molto seducente fin dalla prima volta che lo si guida. Ad ogni modo, il SUV connesso ha una batteria agli ioni di litio con una capacità di energia utile di 75 kWh.

Sulla carta, questo gli dà un’autonomia di 414 chilometri secondo il ciclo combinato WLTP, e anche 530 chilometri per l’uso urbano. Queste cifre saranno difficili da raggiungere, dato che il veicolo è piuttosto energivoro.

Volvo XC40 e la semplicità

Abbiamo incontrato un dottore che ha scelto questo SUV, e le sue opinioni in merito sono davvero interessanti. “Abbiamo le nostre Volvo XC40 in leasing. Non dobbiamo preoccuparci della manutenzione perché abbiamo punti di ricarica nel nostro parcheggio. Questo è sufficiente, perché non abbiamo bisogno di molta autonomia ogni giorno. L’elettricità è molto più semplice per noi, perché non dobbiamo fare deviazioni per fare il pieno di carburante”, dice il dottore.

Questa non è la prima volta che usa auto ad energia alternativa. “Ho usato auto Volvo che vanno a GPL. Prima di avere il modello elettrico, avevo una Volkswagen Golf GTE che ho passato a mia figlia. Era una buona macchina, ma l’ibrido è un po’ una via di mezzo”, dice.

Una scelta fatta dopo molti test

“Dopo la Golf GTE, stavo pensando di optare per una Volkswagen elettrica. Ho testato l’ID.3 per diversi giorni ed è molto interessante. Poi ho testato la ID.4 ma quest’ultima, per un prezzo equivalente, è meno attrezzata della Volvo e non ha la trazione integrale. Inoltre, i tempi di consegna di Volkswagen sono enormi. Ecco perché ora guido una XC40 elettrica”.

Il medico specialista aveva precedentemente testato molti altri modelli: Tesla Model S, Nissan Leaf 1, Renault Zoé, BMW i3, Audi e-tron. Ha anche comprato una Peugeot e-208 per sua moglie. “Alla fine, penso che l’interno della Volvo XC40 sia una vera auto. Anche le Audi elettriche sono più vicine ai modelli classici, al contrario delle Volkswagen e delle Tesla, che chiamerei gadget. Senza un tachimetro dietro il volante, come sulla Model 3, non è molto bello”.

Volvo XC40 One Pedal

“Una delle caratteristiche che mi piace di più della Volvo XC40 è la funzione One Pedal, che fornisce un potente rallentamento quando si solleva il piede dall’acceleratore fino a quando si arriva a un arresto completo. Questo sistema rende la guida in città più confortevole perché non c’è bisogno di usare il pedale del freno”, dice il dottore.

“Tuttavia, per ridurre il consumo di carburante e approfittare della modalità a ruota libera, la disattivo quando guido in autostrada o su strade a quattro corsie. Tuttavia, non è pratico farlo perché bisogna entrare nei menu dello schermo centrale. Sarebbe meglio avere un pulsante facilmente accessibile”, dice.

Attrezzature e aiuti alla guida

“Gli aiuti alla guida sono ben automatizzati. Ho notato alcuni piccoli inconvenienti che ho segnalato alla Volvo. Per esempio, c’è una piccola discrepanza nella fotocamera anteriore che a volte può portare a un messaggio di errore”, dice. “In generale, mi piace l’equipaggiamento della Volvo XC40 elettrica, compreso il display con il tachimetro dietro il volante e il touchscreen nel cruscotto. È anche un’auto molto confortevole con un sistema audio di alta qualità e un ottimo riconoscimento vocale che corregge gli errori”.

Consumo di carburante

Il consumo di carburante della Volvo XC40 Recharge è commisurato al suo peso relativamente elevato di 2.150 kg. Questo è 400 kg in più della Kia e-Niro, per esempio, che è 5 cm più corta e 9 cm più larga. “Nell’uso, la XC40 non sembra davvero così pesante”, dice il dottore. “Nel complesso, senza usare l’aria condizionata e con un piede leggero, ottengo un consumo di carburante di circa 22 kWh/100 km su una quattro corsie. Questo dà un’autonomia di poco meno di 350 km. In città o su strade miste, è possibile tornare a valori migliori”.

“È un peccato che un veicolo di questo prezzo non abbia una sospensione idropneumatica, come ho apprezzato su un’Audi A8. Questo permetterebbe di regolare la sospensione per essere più dura, ma anche per abbassare il corpo su corsie veloci e autostrade, con il vantaggio di un consumo di carburante leggermente inferiore”, riflette.

Condividi
';

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Visualizza dettagli