Ford Mustang Mach-1: video test drive completo con prezzo e prestazioni

Ford Mustang Mach-1: abbiamo provato la Poony Car più potente mai commercializzata in Europa. Prezzo, prestazioni, cavalli e optional nel video test drive.

Finalmente in prova la nuovissima e limitata Ford Mustang Mach-1. Un modello speciale dedicato ai fantasmi del passato che rinnova il piacere del termico per la casa delle muscle Americane. Dopo lo spavento generale degli appassionati con l’uscita di Ford Mustang Mach-E (provata per voi); rientra in listino una nuova versione trascinata dal Coyote 5 litri V8 benzina.

Questa volta Ford ha fatto ancora di più: in barba alle restrizioni Europee ci regala la Mustang “Europea” più potente mai commercializzata.

Mustang Mach-1: esterni

Da fuori la Mustang sprigiona personalità da tutte le prese d’aria; quasi 4,8 metri di lunghezza che la rendono una delle fastback più importanti in commercio. 137 invece, i cm di altezza totale da terra che strizzano l’occhio all’aerodinamica.

Mustang Mach-1 esterni

Esteticamente la versione speciale e limitata Mach-1 non ha bisogno di troppi elogi.

La colorazione Fighter Jet che avvolge la carrozzeria contrasta a pennello con tutti i dettagli neri e arancio presenti in configurazione. I cerchi da 19″ sono molto caratteristici nel disegno ma forse potevano essere più grandi e riempire l’immenso passaruota. Questa carrozzeria rimane comunque, con la Bullit, uno dei disegni più caratteristici nel panorama delle sportive.

Mustang Mach-1 design

Mustang Mach-1: interni

Come abbiamo fatto un applauso agli interni della nuova Mach-E dobbiamo tirare i capelli per l’abitacolo di Mach-1, ma in generale, di tutte le Mustang termiche in listino. Lo spazio per due persone comode con bagagli non manca: peccato che il design “distrugga” la vivibilità dei due gusci posteriori. Quello che ci è dispiaciuto è stato di non trovare un miglioramento così importante nella qualità costruttiva degli interni; sicuramente meglio della attuale GT, ma non paragonabili ad una versione speciale così attesa.

Mustang Mach-1 interni e tecnologia

Mustang Mach-1: tecnologia e optional

I difetti grossolani di assemblaggi e materiali stonano con una comodità della selleria frontale davvero di alto livello. Optional come i sedili ventilati e riscaldati, l’impianto del suono B&O e il sistema super reattivo Sync-3 fanno un po’ dimenticare di alcuni scivoloni riportandoci con velocità nella piacevole sensazione di essere su di una vera Poony Car.

Mustang Mach-1 motorizzazione

Ford Mustang Mach-1: test drive

L’abbiamo provata in città, in autostrada e nelle curve più belle delle Alpi Italiane. Non c’è dubbio, la Mustang, sopratutto in questa declinazione Mustang Mach-1 è un’auto turistica che riempe il cuore degli appassionati. Due posti comodi, il 5 litri benzina sotto al cofano e si può partire senza sapere quando ci si fermerà. Nel nostro video test drive troverete tutte le sensazioni alla guida, ma ora, vogliamo capire che cosa è cambiato tecnicamente sotto al cofano e sotto al pianale.

Mustang Mach-1 modalità di guida

Motorizzazione e dinamica di guida

Il motore è lo stesso Coyote montato sulla GT che già conosciamo sulle strade Europee ed Italiane. Questa volta però la potenza sale a 460 cavalli toccando la punta fino ad ora segnata dalla cugina speciale Bullit. Poche le migliorie termiche; lo scarico rimane abbastanza aperto e ora l’aria arriva anche dal grande filtro conico appena sotto al cofano. Questo incremento di potenza però si sente davvero tanto e lascia ben sperare nell’arrivo di una versione simile alla Shelby anche nei nostri listini (magari ibrida?).

Mustang Mach-1 prestazioni

Le principali migliorie che intaccano la dinamica di guida della Ford Mustang Mach-1 arrivano dal telaio. Un irrigidimento totale è stato garantito dai pezzi ripresi dalla Shelby GT500. Le sospensioni Magneride si regolano per minimizzare il beccheggio anche alle alte velocità, l’impianto frenante maggiorato garantisce staccate precise anche in pista e infine, ma non meno importante, il cambio manuale (o automatico nella nostra prova) accorcia i rapporti e garantisce un’erogazione quanto più lineare possibile per un blocco motore di natura poco regolare.

Mustang Mach-1 vs GT

Ma quanto va?

La nuova Mustang Mach-1 va veloce, e molto. A differenza delle precedenti versioni Ecoboost (poca potenza) e GT (difficile da manovrare) qui si riesce appieno a sfruttare quasi ogni cavallo giocando con una coda sempre al bilico della trazione. Scalcia, impenna e borbotta come le sorelle ma rimanendo sempre nell’ottica della pulizia di guida. Si riesce anche a girare in pista tramite le modalità di guida che inseriscono Circuito tra le opzioni disponibili… ovviamente a vostro rischio e pericolo sul baganato.

Mustang Mach-1 1969

Mustang Mach-1: prezzo

Il prezzo della Ford Mustang Mach-1 è di circa 63.000 euro. Aspettate ad andare in concessionario se abitate in Italia! Si tratta sicuramente di una delle più economiche con questa cavalleria che trovate in Europa, rimane però un’arma a doppio taglio fra bolli e super-assicurazioni presenti nel nostro paese. L’allestimento GT invece, con lo stesso motore ma molte meno migliorie tecniche, scende a 52.000 euro in partenza. Per chi non lo sapesse poi è finalmente fuori produzione l’allestimento con il motore Ecoboost da 290 cavalli; un compromesso troppo grande che rischiava di sciogliere la magia sotto ai cofani del cavallino Americano.

Scritto da Alessandro Paladini
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Justin Bieber e Ferrari: cosa è successo ? Il cantante in Black List

Chi è Fabio Di Giannantonio: la carriera dagli esordi alla MotoGp

Leggi anche
Contents.media