Costatazione amichevole di incidente: come funziona?

Costatazione amichevole di incidente: i presupposti per procedere alla compilazione sono l'assenza di feriti e 2 veicoli coinvolti.

A volte può capitare mentre ci troviamo alla guida della nostra auto di distrarci, di essere stanchi, di causare piccoli o grandi errori. In caso di incidente stradale causato da un’altra autovettura o sfortunatamente siamo stati noi a causarlo possiamo ricorrere al cosiddetto modulo CID comunicazione di indennizzo diretto, ora c’è il nuovo modulo denominato CAI costatazione amichevole di incidente.

Per un risarcimento più veloce e ridurre i tempi qualora non ci sono feriti. Un modulo CID o CAI può essere sempre utilizzato ma non ci devono essere feriti al momento dell’incidente.

Costatazione amichevole: come compilarla

Al momento dell’incidente stradale accertarsi che non ci sono feriti, poi nel caso il traffico è in tilt è consigliabile chiamare subito una pattuglia della polizia. Dopo l’incidente, accertatosi che ci sono soltanto danni all’autovettura è possibile procedere alla compilazione del modulo per la costastazione amichevole di incidente.

I presupposti necessari

Solitamennte in caso di incidente si fa sempre riferimento al CID ora è stato sostituito dal nuovo modello CAI costatazione amichevole di incidente. Viene compilato se entrambe le parti sono d’accordo, ma è possibile procedere alla compilazione dei dati anche se il modulo viene firmato da una sola parte. La somma massima prevista per un risarcimento è 15.000 euro per ciascuna parte coinvolta.

Diciamo subito che non c’è alcuna differenza con il vecchio modulo CID anzi sembra di compilare sempre lo stesso modello. Tutte le compagnie assicurazioni rilasciano il modulo CAI costatazione amichevole di incidente gratuitamente, oppure si può scaricare senza alcuna spesa online. In totale sono 4 copie due per i conducenti coinvolti nell’incidente e due per le compagnie assicuratrici. I presupposti necessari per utilizzare il CAI non ci devono essere feriti e le auto coinvolte nell’incidente devono essere soltanto due. Se il modulo è firmato da entrembi i soggetti coinvolti nell’incidente allora si può ottenere un risarcimento in 30 giorni, se il modulo è firmato da una sola parte allora il risarcimento avviene in 60 giorni in cui durante questi giorni saranno inviate delle offerte all’assicurato.

Quali dati inserire nel CAI?

Il modulo è diviso in sezioni, è sufficiente compilare un solo modulo CAI, poichè è formato dal foglio originale e da tre copie carbone da consegnare all’assicurazioni e una copia all’altra persona. I dati da inserire sono sicuramente i dati anagrafici del proprietario dell’auto e il titolare dell’assicurazione, il modello dell’auto, il numero di polizza e il conducente. Poi mettere una X sul disegno dell’auto per indicare il punto esatto dove è riportato il danno sull’autovettura. Selezionare il quadretto per indicare la tipologia di manovra effettuata e nello spazio bianco disegnare una bozza della dinamica dell’incidente. Dopo essere stato compilato da entrambe le parti il modulo della costatazione amichevole di incidente, viene firmato da entrambe le parti, può succedere e non è raro che una parte si rifiuta di firmare o decide fin dall’inizio di non compilarlo. In questo caso dobbiamo compilare la sezione che interessa a noi, mentre per l’altra parte sarà opportuno recuperare tutti i dati possibili, auto, targa, compreso il nome dell’assicurazione.

Leggi anche:

Scritto da Antonio Esposito
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Fca: le performance del titolo in borsa

Jeep Compass: le caratteristiche del restyling 2021

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media