Porsche Macan GTS: la recensione

Sebbene non sia un'auto perfetta, ci mancherà ugualmente.

La Porsche Macan GTS sarà l’ultima Macan a motore ICE. Potrebbe anche andarsene già nel 2024. Triste, ma non sorprendente, visto che c’è una Macan completamente elettrica in arrivo nel 2023. Parlando di morte, questo modello GTS significa anche la fine della Macan Turbo.

La grande T è stata spedita al villaggio di pensionati di Weissach, con la GTS che riempie la gamma come top.

I fanatici della Macan sapranno che la Turbo era quella veloce ma un po’ squinternata, mentre la GTS era la più hardcore. Questa nuova generazione ha la stessa potenza della vecchia Turbo; in più ha le sospensioni pneumatiche di serie.

Quindi non vi mancherà la Turbo?

No, non proprio.

Onestamente, è abbastanza comoda, considerando che questa è la più veloce e sportiva della gamma Macan. Ad ogni modo, anche la Macan ha avuto un leggero lifting. La GTS ne ha la versione più estrema, con quell’enorme maschera frontale nera. Sono stati fatti persino paragoni con la Ford Sierra standard dal paraurti nero.

Ora ci sono solo tre versioni di Macan. La prima è la Macan da 2.0 litri. Poi c’è la S, che è un V6 da 2,9 litri.

Infine c’è questa GTS, un V6 da 2,9 litri con tutte le campane e i fischietti del turbo. Questa GTS vanta 434 CV, circa 58 CV in più della S normale. Costa 7.000 sterline in più della vecchia GTS, ma circa 4.000 sterline in meno della vecchia Turbo. Il tempo di 0-62 miglia (4,3 secondi) è 0,2 secondi più veloce della vecchia.

Quello che vogliamo dire è che la GTS sulla carta sembra una Turbo più economica.

Porsche Macan GTS: com’è da guidare?

È importante notare che la GTS riceve anche le sospensioni pneumatiche della Turbo con ammortizzatori adattivi. Questo è importante: spingete il pulsante delle sospensioni su normale (notate come non si chiama “comfort”) e diventa competente nell’assorbire i dossi più grandi e le buche. Sembra che sia messa fuori gioco solo dalla ghiaia smossa.

Le modalità Sport e Sport Plus sono più solide, ma sono ancora abbastanza flessibili per le strade italiane. Direi persino che usando Sport Plus è sopportabile, qualcosa che non si può dire per altri SUV sportivi nelle loro regolazioni più odiose.

Il rumore della strada è abbastanza accettabile per un SUV pesante e duro, mentre i sedili sportivi si sentono solidi. Cosa più importante: è terribilmente veloce. Il tempo 0-62mph è incredibile, ma il modo in cui si tira fuori dalle curve è altrettanto impressionante. Non c’è praticamente nessun ritardo del turbo, e il PDK a sette velocità risponde rapidamente con o senza l’assistenza manuale dei paddle.

Nonostante l’epica potenza e il peso (2.035 kg a vuoto) i 21 pollici Michelin Latitude Sport 3 sembrano impeccabili e costanti, quasi senza mai voler mollare la presa. Il V6 è desideroso di andare dolcemente su di giri fino alla linea rossa, anche se non è strettamente necessario. La potenza massima arriva a 5.700 giri, ma è ancora piacevole avventurarsi oltre. A livello acustico, tuttavia, non coinvolge molto. Con lo scarico sportivo acceso ci sono alcuni teatrini di borbottio, ma non muggisce come un V8.

Lo sterzo, invece, è magistrale: è affilato, con un feedback naturale che nasconde facilmente il peso dell’auto. I freni inizialmente sembrano morbidi. C’è un sacco di potenza di arresto dalle pinze a 6 pistoni all’anteriore, ma manca un po’ di mordente immediato.

Porsche Macan GTS recensione

E l’interno?

La tradizionale festa dei pulsanti della Porsche non c’è più. La console centrale è ora sensibile al tocco, a parte i controlli della temperatura, che funzionano tutti bene in modo rassicurante. Il volante sportivo Race-Tex è una delizia. La forma, il peso e lo spessore giusti sono perfetti per gli appassionati di auto esigenti. Lo spazio sul sedile posteriore è sufficiente per due adulti, ma il sedile centrale è minuscolo e il tunnel della trasmissione è spesso. Quindi è meglio evitarlo.

Lo spazio del bagagliaio potrebbe non sembrare importante su un’auto con torque vectoring, ma con 488 litri il bagagliaio della GTS è sufficiente per la maggior parte delle situazioni, ed è utilmente largo e piatto.

Verdetto

La gamma Macan ora ha molto più senso. La GTS siede in cima al tavolo, contenendo la potenza più alta e la configurazione più aggressiva. Inoltre, è anche più conveniente della vecchia Turbo.

Oggettivamente è molto veloce, ma la CL63 AMG romba come un tuono e l’Alfa Stelvio è un po’ più divertente. La Porsche Macan GTS qindi è un SUV a benzina brillante, scioccamente veloce, che non è così odioso come alcuni dei suoi rivali. E per questo, ci mancherà.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Husqvarna FS 450 2022: prezzo, scheda tecnica e consumi

Genesis G70: la recensione dettagliata

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media