Hyundai: in cantiere una piccola Ioniq

Hyundai dovrebbe lanciare in Europa una city car elettrica a prezzi accessibili, con un prezzo di partenza di circa 20.000 euro.

Hyundai ha in cantiere una piccola Ioniq. Ebbene, entro il 2030 Hyundai prevede di lanciare undici modelli elettrici in Europa. Con un’offerta di questo tipo, il marchio sarà in grado di coprire tutti i segmenti, con modelli adeguati alle aspettative locali.

Il Vecchio Continente dovrebbe quindi avere la sua city car di tendenza, che possiamo già immaginare si chiami Ioniq 1.

Ma non c’è fretta. Andreas-Christoph Hofmann, vicepresidente del marketing della divisione europea del costruttore coreano, ha dichiarato che Hyundai si prenderà tutto il tempo necessario per sviluppare questo modello. Non dovremmo vederlo prima del 2025.

Hyundai ha in cantiere una piccola Ioniq

Con questa piccola Ioniq, Hyundai intende affrontare la prossima generazione di city car elettriche, considerata come quella che dovrebbe democratizzare l’acquisto di un veicolo connesso.

Al top della gamma ci sono naturalmente la futura Renault 5 e i modelli in preparazione di Skoda e Volkswagen.

Questi produttori hanno un obiettivo: avere un prezzo di partenza di 20.000 euro, senza le sovvenzioni all’acquisto che sono destinate a scomparire. Andreas-Christoph Hofmann ha lasciato intendere che si tratta di un obiettivo simile per Hyundai. Un obiettivo che però si sta complicando a causa dell’impennata dei prezzi delle materie prime.

Hyundai piccola Ioniq dettagli

Hyundai e Kia lavorano su auto elettriche più economiche

Hyundai e Kia stanno lavorando ad auto elettriche più economiche. Il grande SUV Ioniq 7 e la EV9 di Kia saranno le prossime uscite elettriche dei due fratelli Hyundai, che però non hanno dimenticato che prima o poi dovranno produrre auto per il grande pubblico.

Molti gruppi lo hanno capito, ma si trovano tutti di fronte allo stesso problema: le auto elettriche sono redditizie solo quando sono costose e al top della gamma.

Oggi, a parte alcuni esempi di Volkswagen AG (Skoda Citigo, Seat Mii Electric e Volkswage E-Up!), nessuna auto elettrica veramente versatile che costi meno di 25.000 euro, esclusi gli incentivi fiscali, è redditizia. Ma entro il 2025 tutto questo dovrebbe cambiare: Volkswagen, Seat, Skoda e Renault stanno preparando la loro offensiva. A loro si aggiungeranno i coreani di Hyundai e Kia.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com