Suzuki Burgman AN 650: la due ruote solida e compatta

Le caratteristiche del modello Suzuki Burgman AN 650: prezzo, scheda tecnica e velocità della due ruote

La Suzuki nel 2016 ha cominciato la produzione del modello Burgman AN 650, terminandone la fabbricazione nel 2020. Il modello entra nella categoria Scooter Ruote Alte e e il suo prezzo di vendita oscilla intorno 11.500 €. Le sue dimensioni corrrispondono alle seguenti misure: lunghezza pari 2.270 mm, larghezza pari 810 mm e altezza pari 1.430 mm.

L’altezza della sella da terra invece corrisponde 755 mm, mentre il suo interasse resta pari 1.590 mm, con peso a secco pari 277 kg.

Le caratteristiche del motore del Suzuki Burgman AN 650

Il motore ha una cilindrata pari 638 cc, di tipo termico, quattro tempi e due cilindri, con raffreddamento a liquido, avviamento elettrico e alimentazione a iniezione. L’alessaggio corrisponde 75,5 mm, mentre la corsa è lunga 71,3 mm, con frizione automatica.

La potenza del propulsore arriva 55 cv, corrispondenti 41 kw, mentre il numero dei giri raggiunge quota 7.000. La coppia invece attesta il proprio valore sui 6 kgm, pari 62 nm, e arriva 6.000 giri al minuto. La tipologia delle emissioni rimane Euro 4 e il veicolo non è depotenziato, mentre il cambio è automatico con variatore, con la capacità del serbatoio del carburante raggiunge 15 litri e la trasmissione finale con cinghia.

Le caratteristiche del telaio, freni e sospensioni del Suzuki Burgman AN 650

Il telaio viene costruito a traliccio, con la sospensione anteriore che presenta una forcella telescopica con molla elicoidale e ammortizzatore idraulico, mentre quella posteriore possiede un doppio ammortizzatore con precarico e molla regolabile. Il tipo del freno anteriore è a doppio disco con misura pari 260 mm, mentre quello posteriore ha soltanto un disco lungo 250mm. Il dueruote possiede l’Abs e le ruoti integrali con misura del cerchio anteriore pari 15 pollici, e quella del cerchio posteriore pari invece 14 pollici.

La Suzuki quindi ha costruito un prodotto fruibile agli appassionati del genere ma anche alle persone meno avvezze, capaci comunque di destreggiarsi nel traffico cittadino e compiere brevi viaggi nelle attività quotidiane.

Scritto da Andrea Rizzatello
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Moto Guzzi V7: la due ruote mangiatrice d’asfalto

Yamaha FJR 1300: il massimo del Gran Turismo

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media