Caratteristiche nuova Toyota Auris 2015

Sebbene la vecchia Toyota Auris fosse considerata un’ottima scelta nella sua categoria, molti non l’hanno vista come un’auto eccitante.

Per l’ultima versione Toyota l’ha aggiornata sia dentro che fuori, lavorando molto anche sulle rifiniture e la dinamica di guida.

Nonostante le migliorie, la critica è d’accordo sul fatto che resta lontana dal top di gamma.

Per quanto riguarda gli interni, ci sono stati notevoli cambiamenti, come l’abbassamento del livello del tetto. Lo spazio per la testa è comunque adeguato davanti e dietro, sebbene vi siano concorrenti più spaziose. Idem per il bagagliaio: 360 litri di volume non è il massimo della categoria, ma sono sufficienti per il Target cui è diretta. Agli acquirenti della versione Hybrid piacerà sapere che le batterie sono state messe sotto il divanetto posteriore, evitando di sacrificare spazio.

La plancia non è poi così interessante da osservare. Certo, è ergonomica e ben costruita.

Uno dei difetti della Auris precedente era lo scarso entusiasmo suscitato alla guida. Sebbene gli acquirenti medi non lo noteranno, è stato spinto molto sul miglioramento dell’handling. Certo l’Auris si trova a suo agio nella guida cittadina di tutti i giorni, perché la visibilità è buona, nonostante gli spessi montanti posteriori, e il volante è leggero. Il resto della vettura ha avuto critiche contrastanti: alcuni hanno evidenziato il fatto che il rumore del vento sia eccessivo ad alte velocità.

Parlando di motori, il 1.4 D-4D è consigliabile per chi intende percorrere molti chilometri, è ottimizzato ed efficiente. I motori benzina, come il frugale 1.3, invece, saranno più adatti a chi non progetta di andare lontanissimo, ma va notato come non siano i più efficienti sul mercato.

Sulla carta comunque il sistema più economico è quello ibrido: le emissioni sono così basse che potrebbe sopravvivere a qualunque normativa sull’inquinamento. Comunque è anche il sistema di propulsione più costoso.

Le critiche non sono state a favore dei rumori provenienti dal cambio automatico CVT, disponibile sulla versione ibrida e sul benzina 1.6.

Testata nel 2013 in fatto di sicurezza, la Auris ha conseguito il massimo punteggio di 5 stelle per occupanti adulti (92%) e bambini (84%). C’è un’intera batteria di Airbag, sono presenti sistemi passivi e attivi di ogni genere.

L’auto vale quello che si spende per acquistarla. E’ equipaggiata generosamente – tutte le versioni hanno i fari LED di serie, clima automatico e 7 airbag- e come tutti sanno Toyota è sinonimo di affidabilità nel tempo.

In conclusione, non c’è dubbio che la nuova Auris abbia degnamente sostituito la vecchia versione, in termini di feeling alla guida, comfort, rifiniture, e anche praticità. Tuttavia, anche le concorrenti si sono migliorate nel tempo, quindi nel settore ci sono comunque vetture più efficienti, sebbene più costose.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Segnali di obbligo codice della strada

Nuova Toyota Auris Salone Ginevra 2015

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media