Indian FTR 1200: tutto ciò che c’è da sapere

Un breve excursus sulle principali caratteristiche della Indian FTR 1200: prezzo, scheda tecnica, prestazioni e se vale la pena comprarla.

Ispirato alla Scout FTR 750, la Indian FTR 1200 è disponibile in due versioni: base ed S. La casa di produzione motociclistica statunitense, fondata da George M. Hendee e Oscar Hedstrom, prosegue la sua ormai centennale storia, presentando il restyling di uno dei suoi modelli più famosi.

Indian FTR 1200: il prezzo

Entrambe le versioni sono spinte da un bicilindrico a V di 1.203 cm3 raffreddato a liquido da 120 CV e 115 Nm di coppia a 6.000 giri/min. Tra le due la versione S è quella dotata del miglior pacchetto di elettronica: anti-impennata, controllo di stabilità e tre mappature del motore, ossia standard, rain e sport.

Il cruscotto LCD touch screen è personalizzabile e la moto è equipaggiata con un doppio scarico basso in titanio ed acciaio Akrapovič, che porta ad un netto miglioramento delle prestazioni rispetto ai modelli precedenti.

Inoltre, la forcella è a steli rovesciati da 43 mm con 150 mm di escursione ed è completamente regolabile per la versione S. Mentre il forcellone è derivato direttamente da quello della FTR da gara.

Il telaio della FTR 1200 è a traliccio in tubi d’acciaio, ma la novità di questa moto che la rende estremamente maneggevole è la posizione del serbatorio della benzina messo sotto la sella, quando invece, quello “finto”, sopra il motore, ospita la scatola del filtro aria.

Advertisements

Il prezzo della moto si aggira da concessionario sui 16.490 €.

LEGGI ANCHE: Le caratteristiche della Yamaha Mt 07 2021.

Le caratteristiche

Ma quali sono i motivi che potrebbero spingere qualcuno a comprare la FTC 1200? E quali, piuttosto, i contro che spingono a non acquistarla?

Tra i pro ci sono sicuramente le prestazioni, in quanto la spinta del motore è decisa e in modo conseguenziale la risposta del gas è immediata.

Ma non bisogna di certo dimenticare il controllo di trazione, il quale fa sì che la FTR resti incollata all’asfalto ed è inserito nella dotazione di serie. Quest’ultima è un’altra nota positiva dal momento che contiene l’ABS cornering.

Tuttavia, i contro di questa due ruote sono legati in primis alla posizione di guida, poichè la sella è alta da terra e ciò la rende poco comoda, se si vogliono percorrere molti chilometri.

In aggiunta, la FTR 1200 risulta essere pesante e, dunque, non agilissima, anche a causa delle ruote di grande diametro.

Scritto da Veronica Ortolano
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Moto ferma a lungo? Come fare per non correre rischi

Piaggio Beverly, il nuovo scooter italiano in arrivo nel 2021

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media