Stand Mini al Salone di Shanghai 2015

Google Glass ha avuto un sacco di problemi, ma quello più grande e stato trovare un vero e proprio uso. La casa automobilistica Mini sta cercando di risolvere questo problema con la sua propria versione di occhiali di realtà aumentata progettati per una specifica impostazione: la guida.

Gli occhiali di realtà aumentata sono ancora solo un prototipo, ma Mini li sta mostrando al Shanghai Auto Show 2015. Il dispositivo si presenta come un paio di grandi occhiali di aviatore vintage e sono stati progettati da DesignworksUSA. Gli occhiali mostrano informazioni utili al conducente come indicazioni stradali, limiti di velocità, informazioni satellitari, informazioni sui messaggi di testo ricevuti dal proprio smartphone così come altri punti d’ interesse. La parte più interessante di questi occhiali, è la cosiddetta funzione di “Raggi X”, che sfrutta il crescente numero di telecamere poste all’esterno dei veicoli questi giorni e che fanno possibile rendere “invisibili” montanti e portiere per aumentare il campo visivo.

Mini sta lavorando con Qualcomm per far si che questa tecnologia sia a portata di mano. Gli occhiali hanno un processore Qualcomm Snapdragon 805- più o meno hanno tutta la potenza di uno smartphone sul viso – così come la piattaforma Vuforia che è il software di Qualcomm specificamente progettato per la realtà aumentata.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mercedes GLC Coupé al Salone di Shanghai 2015

Caratteristiche Cadillac CTS-V by Hennessey

Contents.media