Audi CO2: meno 1,2 tonnellate nelle emissioni, addio Dieselgate?

Audi e la CO2. La casa automobilistica tedesca ha preso seriamente l'impegno ambientale riducendo le emissioni di 1,2 tonnellate.

Audi riduce la CO2 presente nell’ambiente. La casa automobilistica tedesca ha infatti preso a cuore la situazione ambientale, portando a termine l’impegno di ridurre fortemente le emissioni di anidride carbonica. La casa automobilistica di Ingolstadt ha perciò creato un progetto ambizioso e vuole ridurre le emissioni di CO2 nell’aria di ben 1,2 tonnellate nell’arco della vita di ogni vettura prodotta.

Le misure adottate sono oltre 50.

Audi e CO2

La tedesca ha grandi obiettivi. Dopo aver sperimentato con le auto ibride prima e full electric dopo, la sua intera gamma va verso un futuro a zero emissioni. Ci troviamo di fronte ad un cambiamento radicale. A seguito di questo cambiamento modificheranno le stesse fasi della produzione. Ogni passaggio sarà eco-friendly ed il lavoro principale nella casa dei quattro anelli sarà incentrato sullo scarico.

L’ambiente ne beneficia in quanto sia Audi che i suoi collaboratori stanno cercando di contenere al massimo i gas colpevoli dell’effetto serra. Tuttavia, l’elemento centrale è l’eliminazione dei materiali che consumano moltissima energia. Via, quindi, l’alluminio, via l’acciaio e che i componenti delle batterie vengano resi sostenibili.

I numeri green

Oltre alla volontà, per realizzare un progetto di questa portata servono i numeri. Sì, perchè Audi ha creato più di 50 misure green per aiutare l’ambiente e lo ha fatto tramite 30 workshop fra il colosso tedesco ed i propri partner.

Advertisements

Questo lavoro ha creato meno 1.2 tonnellate per ogni auto ed una rivisitazione dei materiali. Sono stati riviste le materie prime e secondarie, scegliendo quelle riciclate dalla plastica. La fine di questo progetto sarà nel 2025. Per quell’anno Audi promette di usare energia pulita ed usare produttori di batterie ad alta tensione.

D’ora in poi per essere fornitori e sub fornitori della casa dei quattro anelli bisognerà essere “puliti”.

Scritto da Silvia Giorgi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Aston Martin torna in F1 nel 2021: RedBull si oppone al progetto

Clio Cup 2020: svelato il calendario, potreste anche voi diventare piloti

Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.