Notizie.it logo

Cambio gomme invernali: quando è obbligatorio farlo

Cambio gomme invernali

La metà di novembre segna una data importantissima per gli utenti della strada: è giunto il momento di effettuare il cambio gomme invernali. Ecco gli obblighi di legge e alcuni consigli su quali pneumatici scegliere per stare tranquilli.

Gomme invernali

Gli pneumatici invernali sono una tipologia di gomme appositamente studiata per rispondere alle particolari condizioni atmosferiche che si verificano durante i mesi invernali. In altre parole, il disegno del battistrada e le mescola utilizzate sono appositamente studiati per fare in modo che il veicolo non abbia problemi in ordine alla sicurezza, se ci si trova su manto stradale bagnato, ghiacciato, innevato.

Rispetto agli pneumatici estivi, in generale gli penultimi termici garantiscono al veicolo un’aderenza maggiore al manto stradale. Gli pneumatici invernali riportano alcune diciture particolari: dicitura “M+S” o “M&S”, il che significa mud and snow, tradotto “fango e neve” e una montagna con tre vette (Three Peek Mountain Snow Flake) o dei fiocchi di neve stilizzati.

Obbligo pneumatici invernali

Dal 15 di novembre al 15 di aprile, i veicoli che viaggiano sulle strade e sulle autostrade in cui vige ne l’obbligo, devono montare pneumatici da neve.

In alternativa, occorre avere a bordo le catene. A dirlo è il Codice della Strada: per chi non rispetta questa norma, sono previste sanzioni severe. Si tenga conto che è comunque previsto 1 mese di tolleranza per permettere agli utenti della strada di effettuare il cambio gomme: il che significa che gli pneumatici invernali possono essere montati dal 15 ottobre fino al 14 novembre, e quelli estivi fra il 16 aprile ed il 15 maggio.

Gomme invernali in estate

L’utilizzo delle gomme invernali durante i mesi estivi non è impossibile – ma le gomme devono avere indice di velocità uguale o superiore a quello indicato sulla carta di circolazione del veicolo – ma il più delle volte è fortemente sconsigliato, per più di un motivo. In primis, perché l’utilizzo degli pneumatici invernali con un indice di velocità inferiore a quello indicato sulla carta di circolazione comporta l’applicazione della sanzione amministrativa (art. 78 del CdS) tutt’altro che leggere: si superano i 400 Euro.

Inoltre, c’è un discorso legato alla sicurezza: essendo il battistrada studiato per dare il massimo della performance alle basse temperature, in estate rischiano di deformarsi e usurarsi precocemente, il che è anche decisamente antieconomico.

Quali gomme invernali montare

Quasi tutti i costruttori di pneumatici hanno una gamma dedicata alle gomme invernali. Per il cambio gomme invernali vi proponiamo queste soluzioni al miglior prezzo.

1) Firestone

Al primo posto descriviamo Firestone, che promette eccellente trazione in inverno e corretta evacuazione dell’acqua e del fango, grazie alle alette laterali. Non solo: garantisce anche un’impronta a terra maggiore ridicendo il rischio di aquaplaning. Winterhawk 3 è infatti il frutto della tecnologia a lamelle più innovativa, il che offre notevoli miglioramenti in termini di prestazioni, sicurezza e durata.

Winterhawk 3

2) Kumho

Forse meno nota come marca, ma da provare. Questo modello promette elevata aderenza e sicurezza – anche in curva – e, al contempo, ridotto consumo di carburante. In breve ecco le caratteristiche più rilevanti: bassa resistenza al rotolamento (da qui la riduzione dei consumi), battistrada disegnato per ottimizzare la silenziosità, buone doti di trazione su neve e bagnato e 4 incavi longitudinali che garantiscono un rapido deflusso dell’acqua.

Eco Solus KL21 di Kumho

3) Michelin

Infine un’interessante proposta arriva anche da Michelin – un nome, una garanzia – ed è rivolta a SUV e Fuoristrada.

Si tratta di un modello dalle prestazioni eccezionali su tutti i manti stradali, in qualsiasi condizione meteo. E questo grazie al battistrada che presenta un numero elevato di spigoli e di lamelle. Inoltre, essendo queste ultime concepite in tre dimensioni, consentono di rompere la pellicola d’acqua per raggiungere il suolo asciutto e aumentare la rigidità dei tasselli. A tutto beneficio dell’aderenza e della precisione di guida.

MICHELIN LATITUDE ALPIN LA2 XL
© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • Willys AW 380 Berlineta ViottiA volte il mondo automobilistico crea qualcosa di così bizzarro , che non si può fare a meno di rimaner sbigottiti: parliamo ...
Booster Motorcycle Products Giacca Booster Basano Urban
125.9 €
Compra ora
IXS Giacca con membrana Salta Evo Andover/Zephyros
59.95 €
Compra ora
Safety 1st Seggiolino Auto Manga Gruppo 2/3 Red Passion
16 €
Compra ora
Nania Seggiolino Auto Befix SP Dama Red
50 €
Compra ora