Honda CBR 1000 RR-R, la più potente tra le supersportive

In un'epoca in cui queste moto non fanno più registrare numeri di vendita elevati, modelli come la Honda CBR 1000 RR-R attirano ancora l'attenzione

Era il 1992 quando debuttò sul mercato la prima Fireblade, la CBR 900. Durante questi quasi trent’anni il mercato delle moto è cambiato profondamente e la corsa delle case a creare la supersportiva più leggera e potente sembra aver rallentato drasticamente, a fronte di un interesse sempre più marcato del pubblico verso le Crossover.

Nonostante ciò, le “mille” supersportive sono ancora le moto che quando vengono presentate lasciano a bocca aperta gli appassionanti, per le linee sempre più aggressive e per le prestazioni sempre più esasperate, e la Honda CBR 1000 RR-R non ha fatto eccezione.

Com’è fatta la Honda CBR 1000 RR-R

Le tre “R” utilizzate per il nome della moto non sono casuali: il motore di questa CBR – sempre il quattro cilindri in linea da 999 cc – eroga quasi 218 cavalli (!) a 14500 giri/min., e sviluppa una coppia di circa 113 Nm a 12500 giri/min.

Interessante notare che l’alesaggio misura 81 mm, la stessa misura utilizzata per i prototipi del mondiale MotoGP. Il motore è inoltre già omologato Euro 5. Con queste prestazioni, la dotazione elettronica non poteva che essere ricchissima: piattaforma inerziale a sei assi, throttle by wire, potenza regolabile su 5 livelli, controllo di trazione con 9 regolazioni, 3 livelli per il freno motore così come per l’anti impennata (disinseribile). Anche il reparto ciclistico non lascia a desiderare: telaio a doppia trave in alluminio composito, forcella Showa BPF rovesciata con steli da 43 mm all’anteriore e ammortizzatore Showa BFRC-L regolabile.

Advertisements

L’impianto frenate è marchiato Nissin all’anteriore e Brembo al posteriore e prevede una coppia di dischi anteriori da 330 mm e un disco posteriore da 220 mm. Su questa moto è presente anche una carenatura ad alta efficienza aerodinamica ispirata alla MotoGP. Gli pneumatici hanno misure di 120/70 all’anteriore e 200/55 al posteriore. La Honda CBR 1000 RR-R non è però la più leggera della categoria: 201 kg in ordine di marcia.

Prezzi e versioni

La Honda CBR 1000 RR-R è disponibile in tre versioni: la “base” che parte da 22.990 euro, la SP – che vanta sospensioni Ohlins semiattive, pinze freno Brembo Stylema, cambio elettronico up/down e due modalità di ABS – da 26.990 euro e la SP Carbon, con numerose parti in carbonio, che costa ben 28.990 euro.

LEGGI ANCHE: Honda CB 650 R

Scritto da Stefano Ferrari
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come prendere la patente per la moto: documenti, esame e requisiti

Fast and Furious 6: le auto del film, dalla Giulietta all’Aston Martin

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media