Marmitta: come funziona nel motore a due tempi

L’efficienza e la funzionalità della marmitta varia a seconda del tipo di motore al quale viene applicata: motore a due tempi o a quattro tempi

La marmitta rappresenta l’impianto di scarico nel quale è applicato il silenziatore come sua parte fondamentale

Definizione di marmitta

La funzione del silenziatore è quella di ridurre notevolmente il rumore dei motori a scoppio, affinché la loro rumorosità rientri nei parametri delle norme relative all’inquinamento acustico potenzialmente prodotto da: automezzi, compressori stradali, locomotori diesel ed altri. Su motoveicoli e autocarrri, il silenziatore è una parte della marmitta ovvero dell’impianto di scarico

La marmitta nel motore a due tempi

L’importanza del silenziatore varia a seconda del motore al quale deve essere accoppiato

E’ parte integrante dell’impianto di scarico, ad esempio, sul motore a due tempi.

Ragion per cui viene anche definito espansione e influenza in maniera determinanti le prestazioni. Infatti determina la velocità di svuotamento durante la fase di espansione dei gas nei cilindri.

Nelle gare di enduro si adoperano silenziatori lunghi e con diametro ristretto per favorire lo sfruttamento del motore ai bassi regimi ; nelle gare di velocità si agisce con silenziatori corti e/o con diametro elevato che favoriscono lo sfruttamento del motore agli alti regimi ; nelle gare di motocross invece, si gareggia con silenziatori di lunghezza e diametro intermedi per favorire lo sfruttamento del motore ai regimi intermedi, senza penalizzare eccessivamente il funzionamento nei altri regimi . Ovviamente si tratta di riferimenti generici, in quanto nelle scelte del tipo di silenziatore da utilizzare, sono anche molto importanti gli specifici accorgimenti adottati in ogni disciplina in base alle scelte del pilota

Causa l’eccessivo deposito d’olio, ci possono essere situazioni in cui il silenziatore si ostruisca o occluda, portando ad una riduzione della potenza sviluppata od allo spegnimento del motore. E’ una situazione che può capitare frequentemente con i silenziatori che hanno il tubo centrale munito di strozzatura o molto ricurvo; ovviamente sarà necessario togliere l’ostruzione per risolvere il problema, preferibilmente utilizzando un utensile per eliminare la gran parte dell’ostruzione e a seguire utilizzare un solvente.

La marmitta nel motore a quattro tempi

Invece applicato su motori a quattro tempi, il silenziatore ha la funzione di ridurre l’emissione sonora, ma questo a discapito delle prestazioni. Poiché, la presenza di un silenziatore nell’impianto di scarico genera un’onda di contropressione che, per quanto si cerchi di minimizzarla in fase progettuale, contrasta l’uscita dei gas di scarico dai cilindri, incidendo sul rendimento ai vari regìmi.

Si favoriscono i bassi regimi la dove si adopera con scarichi lunghi e diametro ridotto, al contrario si avvantaggia il funzionamento degli alti regimi con scarichi corti e con diametro elevato

Scritto da Gaetano Lagattolla
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Guida sicura: i corsi

Telo coprimoto: modelli e costi

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media