Notizie.it logo

Nuova BMW Serie 1 2019: dimensioni e prezzo della regina delle city

nuova bmw serie 1 2019

Un cambiamento epocale dalla sua uscita nel 2004, la Nuova BMW Serie 1 2019 adotta ora la trazione anteriore per migliorare l'abitabilità.

La Mini non è più solo a tre porte, le Ferrari diventano ibride e turbo, la Defender è un suv e la carne del burger king sa di carne ma non è carne. Questi cambiamenti fanno storcere il naso ad alcuni appassionati ma il tempo cambia e le esigenze di molti si allargano per togliere spazio alle pretese di pochi. Con questa filosofia la nuova BMW Serie 1 2019 segna una rottura evidente con il passato. Fin dal 2004 la Serie 1, disegnata da Chris Bangle, era una vettura media alternativa per il segmento, dalle doti sportive garantite dalla trazione posteriore. Ora largo spazio all’abitabilità senza tradire il DNA di BMW.

restyling bmw 2019 2020

Nuova BMW Serie 1 2019

La nuova BMW Serie 1 2019 si presenta con un design rivisto. Il nuovo doppio rene maggiorato dona dinamismo al frontale che ora è più corto cambiando anche le proporzioni tipiche del modello (muso lungo e abitacolo arretrato), infatti le dimensioni cambiano leggermente. Più corta della precedente (4,32 m) ma più larga di 3,4 cm (1,8 m) e più alta di 2cm (1,43 m) ma con un passo più corto. Luci a led orizzontali corredano lo sguardo aggressivo.

nuova bmw serie 1 2019 prezzo, dimensioni e interni

Le fiancate ora non hanno finestrini a filo suolo ma si alzano gradualmente rendendo l’ormai iconico gomito di Hofmeister meno pronunciato ma, da come dichiarato dalla casa, ancora presente. I cerchi possono passare da 16 pollici per i modelli base fino a 19 per i modelli più sportivi e lussuosi. Il posteriore guadagna fari sottili e orizzontali, molto in voga ultimamente, e un portellone più ampio che permette di accedere al bagagliaio con più praticità.

Interni e tecnologia

Ed è proprio la praticità un obiettivo che questa Bmw si è voluta prefissare per essere ancora più competitiva con le sue concorrenti. Il bagagliaio guadagna 20 litri in più, 3,3 cm di spazio in più per le ginocchia e in generale un’aumentata sensazione di spazio sia dietro che davanti. La plancia mantiene quello stile tipico da BMW, con la parte centrale prominente che sembra volere l’attenzione tutta per se. Ancora presente l’immancabile iDrive vicino al cambio e un quadro strumenti digitale (optional) da 10,25’’ che consente di poter essere azionato con il tocco.

L’Head Up display a colori proietta a distanza ottimale le informazioni più importanti come anche la segnaletica stradale.

Come Hei Mercedes! Ciao BMW

Arriva anche l’assistente vocale. Si avvia con un semplice ”Ciao BMW” e permette di interagire con la vettura tramite la voce. Potete anche dire all’auto che siete stanchi o stressati e lei cambierà vari settaggi per calmarvi o rilassarvi. Completano la dotazione tecnologica lo schermo dell’infotaintment da 10,25’’ con Apple CarPlay, navigatore e sim interna per navigare su internet e aggiornare il software (come si fa per Tesla). Infine c’è la possibilità di aprire la macchina con lo smartphone con un sistema di assistenza al parcheggio innovativo che memorizza le ultime manovre per replicarle in retromarcia, preso dalla BMW Serie 3.

Motori, prestazioni e scheda tecnica

Al lancio la Serie 1 sarà dotata di due benzina e tre diesel. Avremo la 118i a benzina con il tre cilindri 1.5 da 140 CV e 220 Nm abbinabile al cambio manuale o all’automatico doppia frizione a 7 marce Steptronic (optional).

Il secondo benzina è il potente quattro cilindri 2.0 della versione M135i xDrive da 306 CV e 405 Nm con un’accelerazione da 0 a 100 Km/h in 4,5 secondi e una velocità massima autolimitata a 250 Km/h, con trazione integrale e cambio automatico 8 marce di serie.

bmw serie 1 2020

Per chi preferisce minori visite dal benzinaio i diesel partono dal tre cilindri 1.5 della 116d con 116 CV e 270 Nm disponibile con cambio manuale a 6 marce o con cambio automatico a doppia frizione 7 marce Steptronic (optional) e con un consumo medio di circa 4 l/100 km. Prosegue la gamma la 118d con un 4 cilindri 2.0 da 150 CV e 350 Nm che piacerà di più agli italiani e verrà proposta con il cambio manuale a 6 marce o a richiesta con l’automatico a 8 rapporti e un consumo medio di 4,2 l/100 Km. Infine la 120d xDrive, 4 cilindri 2.0 con 190 CV e 400 Nm, una velocità massima di 230 Km/h, uno 0-100 di 7 secondi e con consumi attorno ai 4,5 l/100 Km, di serie la trasmissione automatica a 8 rapporti e la trazione integrale.

Allestimenti e prezzo

Gli allestimenti sono: Base, Advantage, Business Advantage, Sport, MSport e Luxury. Meglio spostarsi subito sulla Sport se si vuole avere una dotazione decente. I prezzi partono da 28.100 € per la 118i in allestimento base per poi salire costantemente con le varie motorizzazioni e allestimenti sulla vetta dei 47.150 € della 120d xDrive in allestimento Luxury. Non proprio per tutte le tasche ma un prezzo che si allinea al marco prestigioso di Stoccarda.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche