Nuova Seat Leon Connect, sentitevi connessi con il mondo


La parola d’ordine della vita moderna è connettività. Ogni persona è un nodo di una rete universale di connessioni continue e pluridirezionali e le nuove tecnologie offrono possibilità di condivisione fino a poco tempo fa inedite, eppure delle quali non si riesce più a fare a meno. Sia i “nativi digitali” sia i “giovani dentro” al passo con i tempi hanno fatto della comunicazione la cifra dominante delle loro giornate, sono abituati a sentirsi presenza costante in molti luoghi contemporaneamente e con più persone contemporaneamente, conosciute o meno; tutto questo grazie alla connettività come caratteristica dominante degli oggetti che accompagnano ovunque: non si tratta più solo del pc, del tablet o dello smartphone, ma di tutti questi dispositivi insieme, comunicanti l’uno con l’altro, e di altri apparentemente molto diversi, come ad esempio la macchina. La compagna degli spostamenti quotidiani non può condurre “fuori dalla rete”: il bisogno di connettività è continuo e l’uomo moderno è abituato ad essere multitasking, con il rischio a volte di sottovalutare i propri limiti di concentrazione e costituire un potenziale pericolo per sé e per gli altri sulla strada. Per questo i giovani, anagraficamente o nello spirito, manifestano sempre più la loro preferenza per le case automobilistiche sensibili a queste problematiche, come la spagnola Seat, che offre la possibilità di avere un veicolo che soddisfi totalmente le loro esigenze in termini di connettività, mantenendo allo stesso tempo il focus sulla sicurezza: sono le caratteristiche sintetizzate nella gamma Connect, in cui ultima arrivata è la Seat Leon Connect, che vanta schermi touchscreen ad alta risoluzione, rapidi sistemi di navigazione e la possibilità di collegare lo smartphone allo schermo con il Seat Full Link. Le grandi potenzialità di connessione sono completate dalla dotazione di uno smarphone Samsung con applicazione Seat ConnectApp pre-installata, per convertire i messaggi di testo in vocali e ascoltarli senza distogliere l’attenzione dalla strada. Bastano quindi uno smartphone, un po’ di attenzione e l’auto giusta per mantenere sicurezza e connettività sempre costanti, ovunque.

Francesca Bello

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Citroen C4 Aircross 2016, dimensioni, consumi, colori

Quanto costano pastiglie freni Toyota Yaris

Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.