Polestar svilupperà una batteria da 800 volt per le prossime elettriche

Il marchio di Göteborg vuole posizionarsi come un rivale di Porsche.

Polestar svilupperà una batteria da 800 volt per le prossime elettriche. Il ramo sportivo ed elettrico di Volvo, e un marchio nel tentacolare gruppo Geely, vuole spostare una marcia in più nel segmento. E non è timido con i suoi obiettivi, dal momento che il marchio di Göteborg vuole posizionarsi come un rivale di Porsche.

E per ottenere ciò, la Polestar 5 potrebbe essere basata su un’architettura 800 V.

In un’intervista con la rivista Green Car Reports, Gregor Hembrough, il capo di Polestar America, ha detto che il team britannico Polestar svilupperà una batteria da 800 volt. Progettata internamente con Volvo e Lotus, questa batteria avrebbe una capacità di 103 kWh e potrebbe offrire una ricarica rapida, con l’80% della carica raggiunta in meno di 20 minuti.

Questo significa una potenza di carica teorica in corrente continua tra 216 kW e 250 kW.

Polestar progetta un motore da 645 CV con un cambio a due velocità

Non tutte le informazioni sono state comunicate, come il fornitore e il tipo di cellule. Tuttavia, il capo di Polestar dice che l’unità elettrica offrirà una funzione V2x fino a 20 kW. Questa batteria potrebbe essere condivisa con le altre marche del gruppo cinese.

Dall’altro lato, il motore P10, anch’esso in fase di sviluppo, sarebbe riservato esclusivamente alla Polestar 5: con una potenza di 645 CV (475 kW), sarebbe associato a un cambio a due velocità. Proprio come in una Porsche Taycan.

Polestar svilupperà una batteria da 800 volt dettagli

Polestar 5: i dettagli

Mentre la Polestar 3 e la Polestar 4 saranno SUV elettrici, la futura Polestar 5 affronterà il segmento delle grandi berline per competere meglio con la Tesla Model S e la Porsche Taycan. Il nome, che avevamo già intuito, è ora ufficiale dopo un video sul Precept. Il video mostra che la berlina elettrica sarà effettivamente basata sul concept. Polestar dice che sarà rilasciata nel 2024.

Polestar considera la sua futura berlina a zero emissioni come la sua “auto manifesto”. L’azienda dice che l’auto incarnerà le sue “competenze principali nel design, nella sostenibilità, nella tecnologia e nelle prestazioni”. Le specifiche delle future Polestar, compresa la 3, che debutterà nel 2022, non sono note. Lo stesso vale per la Polestar 5, che non è rivelata in termini di meccanica.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Aston Martin V12 Vantage: il ritorno della storia

LI Auto affronta Volkswagen sulle sue vendite elettriche

Leggi anche
Contents.media