Adesivi per auto: dove possono essere applicati? Tutte le informazioni

L'applicazione di adesivi sulle auto è soggetta al rispetto di alcune normative, in quest'articolo vi forniremo alcune indicazioni in merito

Applicare adesivi sulle auto è ormai una pratica abbastanza diffusa e piuttosto consolidata tra gli automobilisti. Esistono tantissime diverse tipologie di adesivi per automobili, ma tuttavia probabilmente non tutti sanno, che il Codice della Strada stabilisce alcune specifiche normative sulla tematica e alcune relative limitazioni.

Adesivi per auto: dove possono essere applicati?

Dai classici sulle squadre di calcio, a quelli che rappresentano la presenza di bimbi a bordo del mezzo, gli adesivi sulle automobili sono una decorazione che si vede sempre con maggiore frequenza, in giro per le strade.

In pochi però sanno che l’applicazione di adesivi sulle auto, non può essere effettuata in ogni parte del mezzo e che il Codice della Strada stabilisce alcune limitazioni a riguardo.

In linea di massima, si può affermare, che tranne in alcuni specifici casi, gli adesivi possono essere applicati quasi ovunque sull’automobile, ma ovviamente non devono mai costituire un impedimento per il conducente, che deve sempre poter compiere le manovre in totale sicurezza, per questo motivo è meglio evitare di applicarli sul parabrezza o sul lunotto posteriore, ma anche sui fari.

Adesivi per auto: mai applicarli sulle targhe!

Le limitazioni maggiormente considerate dal Codice della Strada, in termini di applicazione di adesivi sulle auto, riguardano la loro presenza sulle targhe.

Nel caso delle targhe, infatti, il Codice della Strada è molto esplicito e stabilisce precise regole dettate dall’articolo 100 comma 10, che recita così:

“Sugli autoveicoli, motoveicoli e rimorchi è vietato apporre iscrizioni, distintivi o sigle che possano creare equivoco nella identificazione del veicolo”.

Dunque, ne consegue che è severamente vietata l’applicazione di qualunque tipologia di adesivo sulle targhe di riconoscimento dei mezzi di trasporto indicati, la regola vale sia per la targa anteriore, sia per la targa posteriore.

La pena per la violazione di questa norma, consiste in una sanzione che varia da €26,00 a €102,00.

Gli unici adesivi che è consentito applicare sulle targhe sono quelli relativi all’anno di prima immatricolazione e alla sigla della provincia o della città di residenza; si tratta comunque di adesivi che vengono attaccati sulla targa al momento dell’immatricolazione oppure se non vengono attaccati, vengono comunque consegnati al proprietario del mezzo in associazione alla Carta di Circolazione.

Adesivi per auto: si possono mettere quelli pubblicitari?

Per quanto concerne, invece, gli adesivi per auto che pubblicizzano uno specifico marchio oppure una specifica attività, è bene sapere che anche in questo caso il Codice della Strada stabilisce alcune precise regole a riguardo. Ecco cosa stabilisce, nello specifico, l’articolo 23 comma 2 del Codice della Strada, che si occupa di “Pubblicità sulle strade e sui veicoli:

“È vietata l’apposizione di scritte o insegne pubblicitarie luminose sui veicoli. È consentita quella di scritte o insegne pubblicitarie rifrangenti nei limiti e alle condizioni stabilite dal regolamento, purchè sia escluso ogni rischio di abbagliamento o di distrazione dell’attenzione nella guida per i conducenti di altri veicoli“.

Inoltre, sempre l’articolo 23 ma stavolta al comma 8, stabilisce un’ulteriore limitazione in merito agli adesivi pubblicitari sulle auto, ecco quale:

“È parimenti vietata la pubblicità, relativa ai veicoli sotto qualsiasi forma, che abbia un contenuto, significato o fine in contrasto con le norme di comportamento previste dal presente codice“.

In entrambi i casi indicati la violazione di queste norme, comporta il pagamento di una sanzione pecuniaria equivalente a una cifra che varia da €430 fino a €1731.

Scritto da Denise Ragusa
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Triumph Tiger 1200: una enduro dalle caraterristiche vivaci

Peugeot Kisbee 50-2T: la due ruote ottima per iniziare

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media