Aumenti energia alettrica: cosa aspettarci alla colonnina

Attenzione agli aumenti alla colonnina. La ricarica Pubblica potrebbe essere più conveniente di quella da casa. Vediamo nel dettaglio

I recenti aumenti dell’energia hanno comportato un fortissimo aumento del prezzo del kwh da casa. I costi sono alle stelle, perchè la materia prima in questione potrebbe può arrivare anche a 0,5 euro al kwh. I costi medi invece di una colonnina di ricarica pubblica si trovano ancora a 0,45 euro circa.

La ricarica pubblica è diventata quindi più economica di quella da casa. Dovremmo aspettarci forti incrementi? Vediamo nel dettaglio i prossimi cambiamenti.

Aumenti alla colonnina: conviene ricaricare lì?

Lo scenario è abbastanza complicato per fare previsioni, l’unico dato certo è che i prezzi dell’energia sono arrivati a nuovi massimi. I maggiori player del settore di solito aspettano che si muova per prima Enel, che possiede la rete di ricarica più importante e che deve tutelare il suo interesse economico, soprattutto da quando il business delle ricariche è confluito in una societa a sé: Enel X way.

Al contempo deve anche tener conto dell’esigenza il mondo della mobilità elettrica nel quale ha investito tanto.

Nella rete di colonnine ad alta potenza Enel X way non è sola, ha un partner al 50%: Volkswagen, che dal canto suo vuole vendere auto elettriche oltre che l’energia. Un’ulteriore complessità.

Il problema degli aumenti energia elettrica: attenzione alla colonnina

A monte del problema c’è un altro punto interrogativo, cioè su quello che farà il governo per abbassare i prezzi dell’energia.

E su quello che farà l’UE, che a detta di Ursula von Der Leyen, ha preparato un piano di emergenza e di riforma strutturale del mercato dell’energia. Da Settembre quindi ci aspettiamo l’arrivo di nuovi listini e nuovi abbonamenti dell’energia elettrica.

In tutto questo, fare previsioni sulle cifre è alquanto impossibile, anche perchè incombe una partita più grande, ossia il prezzo dell’energia per famiglie e imprese.

Non sarannp certamente un autunno e un inverno facili.

Per altre news sul mondo auto, leggi anche:

Scritto da Michele Zacchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media