Volkswagen: un buon inizio per gli ordini ID.Buzz

Il marchio tedesco ha ricevuto 10.000 ordini per la versione moderna della Combi, anche se il modello non è ancora disponibile nelle concessionarie.

In primavera Volkswagen ha aperto gli ordini per l’ID.Buzz in alcuni mercati, con la versione Pro (motore da 204 CV, batteria da 77 kWh) che ha già un prezzo elevato. Il modello ha un prezzo di 56.990 euro e di quasi 65.000 euro in Germania.

Si tratta di un’immagine molto lontana da quella popolare dello storico Combi. Ma questi prezzi elevati non spaventano i clienti.

Volkswagen: un buon inizio per gli ordini ID.Buzz

Volkswagen ha già registrato 10.000 ordini. Si tratta di due terzi della produzione prevista per il 2022. Il primo mercato per l’ID.Buzz è la Norvegia (3.400 unità), un paese in cui le auto elettriche rappresentano già la maggior parte delle vendite.

Poi c’è la Germania (2.500 unità). Seguono i Paesi Bassi (1.100 vendite). Non ci sono ancora dati per l’Italia.

Per VW si tratta di un ottimo inizio, perché il veicolo non è ancora visibile nelle concessionarie, quindi i clienti non hanno ancora potuto provarlo. I primi test di stampa stanno iniziando. Una volta che il modello sarà nei negozi, a partire dalla fine del 2022, e con l’apertura degli ordini su entrambe le sponde dell’Atlantico, i tassi di produzione aumenteranno gradualmente.

Il marchio prevede di assemblare 60.000 ID.Buzz nel 2023, con la versione Cargo, per poi arrivare a 130.000 unità in un anno intero a partire dal 2024. La produzione dell’ID.Buzz è stata avviata a giugno nello stabilimento di Hannover. Ma è stata interrotta per alcuni giorni tra la fine di giugno e l’inizio di luglio, a causa di un problema di qualità delle batterie. È ripresa il 4 luglio.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media