Autopilot: i problemi mettono un freno a Tesla

Le lamentele su questi improvvisi problemi continuano ad essere numerose.

Il prezzo delle azioni di Tesla è crollato dopo che sono emersi nuovi problemi di Autopilot. All’inizio di questa settimana, il valore di Tesla era salito sulla base di forti risultati annuali per il 2021. Ma questo aumento è stato interrotto il mercoledì dopo la notifica di nuovi problemi con i freni fantasma.

Lo ha riferito la NHTSA (National Highway Traffic Safety Administration), l’autorità incaricata della sicurezza stradale negli Stati Uniti. Le lamentele su questi improvvisi e inaspettati rallentamenti delle auto della ditta continuano ad essere numerose.

A gennaio, il Washington Post ha riferito che la NHTSA aveva ricevuto 24 denunce sul problema. Si tratta sicuramente di un calo rispetto ai 51 di novembre 2021 e ai 32 di dicembre, ma dimostra che il problema persiste.

Autopilot: un’indagine è in corso

La NHTSA ha deciso di indagare sui rischi causati da questi malfunzionamenti. “Il processo include una discussione con il produttore e lo studio di altri dati”, spiega Lucia Sanchez. La portavoce dell’autorità conferma che “se i dati mostrano un rischio esistente, NHTSA agirà immediatamente”.

autopilot tesla

Musk si scaglia contro un giornalista americano

Dopo questo annuncio, il prezzo delle azioni di Tesla è crollato del 3%. Tuttavia, il produttore spera che la riduzione del numero di segnalazioni continui nei prossimi mesi. Ma questo sembra mettere Elon Musk sotto pressione, dato che il miliardario ha usato Twitter per prendere di mira un giornalista dell’Associated Press, dopo aver riportato i dati della NHTSA. Tom Krisher ha pubblicato un articolo sul fatto che le auto Tesla passassero col rosso con Autopilot.

Ciò ha causato la reazione del proprietario di Whole Mars, un sito web sulle auto elettriche e Tesla. Tra l’altro, è il primo di una lunga serie di eventi bizzarri avvenuti con l’Autopilot.

“Ci sono molti che pensano di essere giornalisti e in realtà sono lobbisti. Nessuna integrità. Non c’era nessun problema di sicurezza, l’auto ha rallentato a 3 km/h e ha continuato se c’era una visuale libera e nessun pedone o auto”, ha scritto. Ma c’è un problema, perché l’auto reagisce in questo modo ai segnali di stop.

Gli argomenti di Musk e del proprietario del sito Whole Mars, che ha ripetuto più volte il suo insulto, sono quindi errati. Senza dubbio quest’ultimo sfogo di Musk, che aveva recentemente assicurato che avrebbe ridotto i suoi interventi in pubblico, non aiuterà a stabilizzare il valore dell’azienda.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Streetscooter: il veicolo elettrico utilitario ha un nuovo inizio

Nio ha aperto oltre 800 stazioni di scambio di batterie in Cina

Leggi anche
Contents.media