BMW serie 7: il nuovo modello della Casa dell’Elica

BMW serie 7 potrebbe essere anche elettrica. Raffinata e spaziosa, la nuova auto sarà rivoluzionaria

BMW serie 7 si appresta ad essere ricco di novità. Il nuovo modello della casa dell’Elica promette di essere rivoluzionario. La sua uscita è prevista per il 2021 o al massimo per i primi mesi del 2022.

BMW serie 7: caratteristiche

La BMW serie 7 è un’ammiraglia lussuosissima caratterizzata da finiture curate e da un aspetto deciso e decisamente vistoso. Esteticamente il suo frontale risulta muscoloso con una griglia molto importante anche se piuttosto basso. Anche i fari risultato leggermente più verso terra. Se esteriormente la vettura rappresenta i canoni puri del DNA della casa dell’Elica, al suo interno possiamo far notare la grande eleganza e l’ampio spazio a disposizione che offre grande comfort a conducente e passeggeri.

Da sottolineare anche l’ampio bagagliaio.

Da alcune immagini estrapolate da possibili test su strada, è stato possibile notare alcune novità anche nella vista laterale: non solo le maniglie delle porte risultano incassate nei pannelli, ma è visibile una forma più spigolosa della linea Hofmeister sul vetro fisso delle porte posteriori, rispetto a quello del modello attuale. La BMW serie 7 sembra comunque decisamente puntare su un design più moderno.

Non abbiamo ancora molte informazioni riguardo i sistemi tecnologici, ma possiamo facilmente ipotizzare l’uso di un nuovo sistema di infotainment dotato di intelligenza artificiale ad abbinato ad un ampio display touch posizionato come da tradizione sopra la consolle centrale orientata verso il guidatore.

Advertisements

Non mancherà inoltre una strumentazione 100% digitale posizionata dietro il volante a tre razze che offrirà al guidatore la possibilità di scegliere tra numerose schermate. Il massimo dell’informazione, dunque, per chi guida e per chi è trasportato.

Motore e prezzo

La vera novità relativa alla BMW serie 7 è rappresentata dalla volontà della casa automobilistica di orientarsi verso l’elettrico. Infatti, nonostante continueranno ad essere disponibili motori a benzina e diesel, entrambi con tecnologia micro-ibrida a 48 V, oltre che delle versioni ibride plug-in, la svolta è relativa al modello puramente elettrico che potrebbe essere denominato BMW i7.

La linea scelta è comunque quella di puntare sul concetto di Power of Choice per lasciare libero l’acquirente di decidere il modello più adatto alle sue esigenze.

Nel dettaglio le classiche motorizzazioni diesel e benzina potrebbero essere declinate nelle versioni a quattro e a sei cilindri, abbandonando le versioni più inquinanti, sintomo del grande cambiamento in atto nella casa tedesca. Come detto, ci saranno anche versioni ibride plug-in che metteranno a disposizione un’autonomia di 50-60 km a zero emissioni sfruttando la possibilità di caricare la batteria tramite colonnine e impianti domestici.

La variante 100% elettrica sembra molto probabile e potrebbe offrire una potenza di ben 650 CV.

Se siete interessati ad altri modelli BMW:

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Audi S4 2021: la berlina sportiva secondo i quattro anelli

MotoGP Gran Premio d’Europa: orari e dove vederlo

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media