Che cilindrata hanno le auto di Formula Uno: alcune curiosità

Imponenti e aggressive: che cilindrata hanno le monoposto? Ecco tutto ciò che dovreste sapere.

Che cilindrata hanno le auto di Formula Uno? Ebbene, le monoposto si distinguono per essere delle vere e proprie armi da combattimento. Ogni suo componente è unico e singolare, ed è completamente diverso da quelli che conosciamo nella vita quotidiana. 

Partendo dalla frizione all’utilizzo della retromarcia, per poi sfociare nelle Power Unit e altre sfaccettature tecniche molto particolari, le auto di Formula Uno devono rispettare dei requisiti specifici.

Scopriamoli insieme nel dettaglio.

Che cilindrata hanno le auto di Formula Uno?

Le auto di Formula Uno hanno una cilindrata di 1.600 cc con 4 valvole per cilindro. Prendiamo come esempio la Ferrari F1-75 di Lecrerc, con cilindrata da 1.600 cc con potenza massima di 1.035 CV e MGU-K 163 CV. 

Le auto di F1 hanno il controllo di trazione?

Le auto di F1 avevano il controllo di trazione, meccanica che tra l’altro era molto utile per facilitare la guida in pista.

Ma cos’è successo, quindi? I dubbi iniziarono nel 1994, ma fu la FIA a decidere le sorti del controllo di trazione. I top team, a quanto pare, utilizzavano il traction control eludendo i controlli di quest’ultima. 

Successivamente furono introdotti il cambio automatico e i controlli elettronici del differenziale. Nel 2008, invece, fu introdotta la Engine Control Unit, con cui vennero equipaggiati tutti i propulsori montati sulle vetture.

che cilindrata hanno le auto formula uno

Le Power Unit rappresentano il propulsore per eccellenza delle auto di Formula Uno.

Quest’ultime sono caratterizzate da un motore a combustione V6 1600cc e l’ERS, parte elettrica conosciuta come Energy Recovery System

L’ERS è a sua volta composto da: 

  • ESS: accumulatore di energia composto da celle agli ioni di litio
  • MGU-H: macchina che converte l’energia termica dei gas di scarico in energia elettrica. Ciò contribuisce ad avere zero turbo-lag.
  • MGU-K: macchina elettrica che converte l’energia cinetica delle frenate in elettricità.

    Inoltre, può agire anche da motore.

Questi sistemi sono controllati dalla MGU Control Unit, che quindi consente lo scambio di energia tra motori elettrici e il pacco batterie. 

LEGGI ANCHE:

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com