Come calcolare il tasso alcolemico nel sangue

Ecco alcuni strumenti per tenere sempre sotto controllo il livello di tasso alcolemico nel sangue e mettersi alla guida in totale sicurezza


Guidare con attenzione, in buone condizioni fisiche e con lucidità è fondamentale per la sicurezza di chi si trova a bordo di una vettura. Ecco perché il Codice della Strada vieta la guida “in stato di ebbrezza in conseguenza dell’uso di bevande alcoliche”. Nello specifico l’art. 186 del codice presenta una serie disposizioni proprio in merito alla “Guida sotto l’influenza dell’alcool”. Ecco perché è molto utile saper calcolare il tasso alcolemico nel sangue, per non diventare un pericolo e per non incorrere in sanzioni e multe.

Alcolemia

Per “alcolemia” o “tasso alcolemico” si intende la concentrazione di alcol etilico nel sangue. I limiti, come dicevamo, sono stabiliti dal codice della strada ed è fondamentale tenerli sempre ben chiari nella mente per evitare sanzioni anche molto salate. Sono previste, infatti, quando il tasso supera gli 0,5 grammi per litro (g/l) e si arriva anche all’arresto da sei mesi ad un anno quando il valore supera gli 1,5 grammi per litro. Per tenere sotto controllo il tasso alcolemico, dunque, prima di tutto è necessario non esagerare con gli alcolici quando si sa di dover guidare, e soprattutto è utile saper controllare il proprio tasso alcolemico e conoscere i propri limiti di tolleranza.
pub

Limite tasso alcolemico

Chi supera il limite di tasso alcolemico, si diceva, può incorrere in multe che da 527 euro fino a 6.000 euro, all’arresto da sei mesi ad un anno e alla sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a due anni. Se il veicolo, inoltre, “appartiene a persona estranea al reato, la durata della sospensione della patente è raddoppiata”, si legge nel Codice della Strada. In generale bisogna tenere presente che già con un tasso alcolemico tra lo 0,3-0,4, l’attenzione può abbassarsi, mentre tra lo 0,5-0,8 spesso i riflessi sono rallentati e si avverte una costante sonnolenza.

Calcolo tasso alcolemico

Non è semplice calcolare il proprio tasso alcolemico semplicemente considerando quanto si beve. Questo perché il limite varia a seconda delle persone, dell’età, del peso, dell’aver mangiato in precedenza, e anche della gradazione egli alcolici ingeriti. Esistono alcune tabelle indicative, spesso esposte anche in locali come discoteche e bar, ma è utile, se si vuole essere certi di mettersi alla guida in condizioni di assoluta sicurezza, dotarsi di strumenti più precisi.

Migliori 3 offerte

Per potere tenere sempre sotto controllo il proprio tasso alcolemico esistono appositi apparecchi, acquistabili anche su Amazon. Ce ne sono di vari tipi e di tutti i prezzi, in base alle caratteristiche, alle funzioni e alla precisione della misurazione. Ecco le 3 migliori offerte.

1) Etilometro Portatile, Oasser Alcool Tester Digitale

Un etilometro comodo e facile da usare: grazie a una tecnologia avanzata misura rapidamente il livello di alcol e presenta una comoda funzione di allarme intelligente. Quando il tasso alcolico è superiore allo 0,08%, lo schermo diventa rosso. Dotato di quattro beccucci per effettuare i test: dunque può essere utilizzato da più persone.

2) 10 x Confezioni di etilometri approvati dall’unione europea

Per chi ha bisogno di questo strumento una tantum e non vuole spendere troppo, ecco dei pratici etilometri usa e getta. Attraverso il respiro misura il livello di alcol, basta effettuare il test 15 minuti dopo aver assunto bevande alcoliche.

3) FLOOME Bianco 2017Edition, etilometro per smartphone

Un modello altamente tecnologico e di qualità: questo prodotto, made in Italy, si basa sulla stessa tecnologia utilizzata per gli etilometri delle forze dell’ordine, e garantisce, dunque, la massima precisione. Questo sistema può essere collegato allo smartphone per effettuare la misurazione, ha una forma particolarmente ergonomica e sta in una tasca.


Scritto da Sonia Arpaia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giacche moto: come scegliere le migliori marche

Formula 1 mondiale 2018: elenco piloti e calendario completo

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media