Jaguar I-Type 5: caratteristiche e scheda tecnica del nuovo bolide

La Jaguar I-Type 5 si presenta come novità assoluta in Formula E con il motore full elettrico. Quali sono le caratteristiche e la scheda tecnica?

La Jaguar I-Type 5 è la novità della Formula E 2022 che tutti stavano aspettando. Infatti, si parlava già di monoposto elettriche, ma solo nel 2023. Invece Jaguar stupisce tutti presentando già a fine 2021 (novembre per la precisione), un modello completamente elettrico per le gare di Formula E.

Quali sono le altre caratteristiche e la scheda tecnica di questo modello?

Jaguar I-Type 5: caratteristiche in pista

La nuova monoposto di Jaguar si presenta più snella rispetto ai modelli precedenti. Il peso è inferiore e si abbassa il baricentro. In più, si fa un salto di qualità in termini di efficienza, dovuto al nuovo motore completamente elettrico.

Non ci sarà il marchio Panasonic, ma quello di TCS, per via di nuove collaborazioni con gli sponsor.

L’obiettivo è usare la Formula E come banco di prova, così tutte le soluzioni che si troveranno si useranno nei nuovi modelli di Land Rover.

Non è la prima volta che succede, ma sicuramente le novità sono interessanti, perché il brand vuole passare al full electric nel 2025.

La scheda tecnica

La Jaguar I-Type 5 ha una potenza massima di 335 CV, per un totale di 250 kW. Date le esigenze di gara, arriva da 0 a 100 chiloemtri all’ora in 2,8 secondi.

La lunghezza è di poco superiore ai cinque metri, mentre la larghezza è di 1,77 metri. La velocità massima è di 280 chilometri all’ora. Il peso, misurato con il pilota all’interno, è di 903 chili.

La batteria utilizzata è a ioni di litio di seconda generazione, dal peso di 385 chili. La batteria si carica prima della corsa e, se serve, la frenata permette di recuperare parte dell’energia. L’inverter passa la corrente continua della batteria in alternata, così alimenta il motore.

Per il look, invece, la Jaguard I-Type 5 non ha nulla a che invidiare ai modelli precedenti. La tenuta su strada è ottima, anche se ha altre auto vicine. In più, ci sono delle luci che segnalano la strategia del pilota al pubblico (magenta) e, per proteggere il pilota, c’è un’altra luce (blu) che avverte che il pilota sta attaccando, per evitare incidenti in gara.

Scritto da Annarita Faggioni
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Axiis Liion: una straordinaria supermoto elettrica

Il futuro elettrico di Alpine: tutti i dettagli

Leggi anche
Contents.media