Formula E 2022: il regolamento e tutte le novità

Cambiamenti per il Mondiale di Formula E 2022: scopriamo quali sono tutte le novità nel regolamento

Grande entusiasmo per il mondiale Formula E 2022 che per questa stagione ha introdotto diverse novità per rendere ancora più avvincente e in bilico la battaglia per il titolo iridato. Le scuderie e gli stessi piloti si sono dunque dovuti adattare ad alcune differenze rispetto al passato.

Andiamo a scoprire nel dettaglio cosa è cambiato nel regolamento per questa stagione.

Formula E 2022: il regolamento

Il mondo dell’elettrico e in questo caso la Formula E ha attirato nel corso degli ultimi anni sempre maggiore interesse. Ecco perché è stato reso necessario andare a modificare qualche dettaglio nel regolamento per rendere più avvincente il weekend di gara. Esattamente come nella Formula Uno, anche in Formula E esistono prove libere, qualifiche e gara che prende il nome di E-Prix.

La particolarità è che per questo Mondiale, prove libere, qualifiche e gara sono previste in meno di 24 ore. Per quanto riguarda i weekend con doppio appuntamento, questa procedura viene ripetuta per due volte. Ad ogni modo, vi saranno sempre le seguenti fasi: uno shakedown, due libere da 30 minuti per i fine settimana da gara singola, una sessione aggiuntiva di 45 minuti prima della qualifica per la gara 2.

Le qualifiche

Ma andiamo a vedere nel dettaglio cosa è veramente cambiato nel regolamento della Formula E 2022. Le prime differenze rispetto al passato si possono trovare nelle qualifiche. La totale imprevedibilità in questa fase nelle ultime stagioni è stato un fattore che ha spinto molti piloti a lamentarsi. In precedenza, gli atleti andavano in pista per gruppi di cinque o sei, con un solo giro a disposizione per cercare il tempo. I gruppi venivano composti in base alla classifica.

Ovvero: i migliori andavano a caccia del tempo per primi, con la pista più sporca. E dunque finivano normalmente indietro costringendoli a tentare delle rimonte davvero ardue, specie considerando che si tratta di una competizione su circuiti cittadini.

Nel regolamento della Formula E 2022, questo cambia. Infatti, è stato varato un sistema a eliminazione diretta. Si andranno a creare due gruppi da 11 piloti/auto che avranno a disposizione 10 minuti. I migliori quattro di ciascun gruppo andranno avanti “ai quarti di finale”. Questo procedimento andrà avanti sino alla “finale” uno contro uno dalla quale uscirà il poleman.

Gara e punteggi

Passando alla gara è stata introdotta una novità. Sebbene il format resti quello della durata di 45 minuti massimo più un giro, da quest’anno le corse di Formula E potranno durare fino ad un massimo di 10 minuti in più in caso di incidenti che causano l’entrata della Safety Car o Full Course Yellow, ovvero la bandiera gialla che di fatto neutralizza la gara.

Per quanto riguarda l’assegnazione dei punti, i piloti si vedranno assegnati 3 punti per chi fa la pole position in qualifica, 1 punto per il più veloce in assoluto (sempre nella qualifica).

Per quanto riguarda la gara, oltre al bonus point per il giro veloce, si mantiene il medesimo standard che si trova anche in F1 quindi 25-18-15-12-10-8-6-4-2-1, dalla prima posizione alla decima.

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media