Lamborghini: il sostituto ibrido della Aventador in una foto ravvicinata

La sostituta della Lamborghini Aventador sta diventando sempre meno nascosta...

Alla fine dello scorso anno, il sotituto della Lamborghini Aventador era ancora pesantemente camuffato e, a parte alcuni dettagli, era quasi impossibile capire che aspetto potesse avere.

Lamborghini: ibrida ma aggressiva come la Aventador

È ormai un segreto aperto che il nuovo modello sarà ibrido.

Non lasciatevi ingannare dai doppi terminali di scarico in alto nella parte posteriore: un motore elettrico sarà utilizzato per supportare il motore V12 interno, quello della precedente Aventador. Lo ha dichiarato lo stesso Stephan Winkelmann, amministratore delegato del costruttore italiano di auto sportive, nel luglio 2021. Osservando da vicino l’auto su strada si nota un’etichetta gialla sul lato destro dell’auto con la scritta “hybrid”. Non c’è più alcun dubbio!

È ancora troppo presto per dire quanta potenza avrà la vettura, ma è difficile immaginare che questo nuovo modello faccia peggio della supercar ibrida Sian o della Countach moderna, presentata quasi un anno fa.

La soglia degli 800 CV dovrebbe essere superata con facilità.

Lamborghini Aventador sostituto

Se l’auto che succederà alla Aventador rimescolerà le carte sul lato tecnico, sul lato estetico è già molto chiaro che avrà tutte le caratteristiche di una vera Lamborghini.

Lunga, bassa, anzi bassissima, e aggressiva, soprattutto nella parte posteriore, onorerà questa stirpe nata negli anni Sessanta con la Miura e che ha visto nascere la Countach, la Diablo, la Murciélago e, più recentemente, l’Aventador. Il suo nome è ancora sconosciuto, ma è probabile che gli venga dato un nome completamente nuovo.

Presentazione nel 2023

Sarà presentata l’anno prossimo e sarà rapidamente seguita da altri modelli elettrificati. L’obiettivo è quello di avere una gamma completamente elettrificata entro il 2024.

Il successore della Huracan (l’attuale risale al 2013) abbandonerà l’offerta di motori al 100% a benzina. Anche la Urus dovrebbe adottare un pacchetto ibrido plug-in. La gamma sarà poi completata da un nuovo modello a zero emissioni.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com