Lucas Di Grassi, chi è e carriera: tutto sul giovane e talentuoso pilota

Curiosi di scoprire tutto su Lucas Di Grassi? Ecco chi è il giovane pilota automobilistico e quali sono le tappe della sua carriera.

Lucas Di Grassi è un giovane e talentuoso pilota brasiliano, che negli anni ha saputo realizzarsi dal punto di vista sportivo e professionale, trasformando la sua passione per il mondo dei motori e delle auto da corsa in un vero e proprio mestiere, che gli ha consentito di conquistare nel tempo importanti traguardi e successi.

Lucas Di Grassi: chi è e come è iniziata la sua carriera sportiva?

Lucas Di Grassi nasce a San Paolo l’11 agosto del 1984, al 2022 ha dunque 37 anni e si può affermare con certezza che ha dedicato gran parte della sua esistenza a coltivare la sua passione per il mondo dello sport.

La carriera di Lucas Di Grassi come pilota automobilistico prende il via all’età di dieci anni quando già da piccolo inizia a pilotare Kart.

La carriera di Lucas Di Grassi: tra successi e vittorie

Il 2002 è l’anno che segna il debutto del pilota brasiliano nella Formula Renault Brasiliana, in quest’occasione riesce a classificarsi secondo e nel 2003 conseguirà lo stesso risultato gareggiando nella Formula 3 Sudafricana.

Nel 2005 Di Grassi conquista la vittoria del prestigioso Gran Premio di Macao.

Negli anni successivi che vanno dal 2006 al 2009, il pilota automobilistico si impegna in GP2, prima con il Team Durango e poi con l’ART Grand Prix, infine percorre il suo ultimo anno di questa competizione sportiva con la Racing Engineering, chiudendo il campionato del 2009 in terza posizione.

Parallelamente all’esperienza in GP2 Lucas Di Grassi vive anche l’esperienza in Formula Uno e nel 2006 debutta ufficialmente come pilota collaudatore della Renault.

Nel 2010 il pilota viene scelto dal Team Virgin Racing come pilota titolare per la Formula Uno, in quest’occasione colleziona pochissimi successi e negli anni che vanno dal 2011 al 2013 diventa pilota collaudatore della Pirelli sempre per la Formula Uno.

Conclusa l’esperienza in Formula Uno, Di Grassi conquista due volte il terzo posto in due distinte e importanti competizioni sportive, che si sono tenute nel 2013: la 6 Ore di Spa Francorchamps e la 24 Ore di Le Mans.

L’esperienza di Lucas Di Grassi in Formula E: traguardi, successi e cambi di rotta

Il 2011 è l’anno in cui Di Grassi diventa pilota collaudatore per la nascente Formula E e nel 2012 ha l’onore ed il privilegio di testare per la prima volta il prototipo della monoposto di Formula E a Parigi.

Nel 2014 Lucas partecipa alla prima stagione di Formula E con il team Audi Sport ABT e conclude la stagione 2014/2015 in terza posizione. Per la stagione succesiva viene riconfermato dal suo team e si classifica al secondo posto.

Sempre ad un passo dalla vittoria sin dall’esordio in Formula E, Di Grassi tocca l’apice del successo nella stagione 2016/2017, quando di fatto vince il suo primo campionato piloti.

Dopo questo importante successo, il pilota brasiliano conquista un secondo posto in classifica generale nel campionato 2017/2018, un terzo posto nel campionato 2018/2019 e un sesto posto nel campionato 2019/2020.

Per la stagione 2021/2022 Di Grassi abbandona il team di cui ha sempre fatto parte in Formula E, ossia quello dell’Audi, per passare alla Venturi Racing, in quest’occasione avrà al suo fianco il compagno di squadra Edoardo Mortara.

Scritto da Denise Ragusa
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La Kia EV6 è votata come auto europea dell’anno

Dacia Spring 2: la nuova piattaforma CMF-A

Leggi anche
Contents.media