Nuova Cadillac CTS-V quattro porte da 649 CV

Abbiamo visto la Cadillac ATS-V, rivale della BMW M3, con 30 cavalli in più della sua rivale tedesca. Oggi presentiamo la M5 della Caddy, ovvero la CTS-V. E questa mette al tappeto la sua rivale BMW in modo piuttosto eclatante, con 649 cavalli.

Mica male!

Potenza di un motore turbo V8 da 6,2 litri. Quello che si trova nientepopodimeno in una Corvette Z06. Beh, non fino a questo punto, ma in parallelo alla sua SLS Black, è una potenza surclassante di 854 Nm di coppia. È la più potente Caddy mai costruita.

Auto a trazione posteriore, così per assicurarsi che i copertoni posteriori durino almeno cinque minuti, con un sistema launch control. L’unica opzione per la trasmissione è un cambio automatico a otto velocità con una guida tradizionalista, giusto per dare un piccolo vantaggio a quella dispettosa M5 in America.

E le prestazioni? Una spinta di 3,7 secondi da 0 a 100 km con una velocità massima di 321 km/h. Alla faccia dei miseri 250 tedeschi.

Per utilizzare quella spintarella, la CTS-V è il 25% più rigida del solito, mentre il sistema attivo di ammortizzatori “Magnetic Ride Control” è, a quanto sembra, il 40% più reattivo.

Per quanto riguarda il design, la Caddy ha promesso nuove aggiunte, tutte funzionali, alla CTS-V. Quindi il diffusore anteriore e l’alettone posteriore accompagnano l’aerodinamica, mentre il cofano in fibra di carbonio alleggerisce la parte posteriore della macchina dove c’è il motorone ipervitaminico.

All’interno c’è un set in fibra di carbonio e sedili sportivi Recaro. Inclusi anche un sistema di registrazione dati e un elegante sistema audio Bose.

La CTS-V fa la sua grande entrata al Salone di Detroit proprio questo mese, dove si materializzeranno altre sorprese. Emozionati?

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

McLaren P1 Gulf del milionario americano Miles Nadal

Come funziona casco Volvo salva ciclisti

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media