Notizie.it logo

Parcheggio: classifica, città e costi

parcheggio

Parcheggio. Una delle sfide che gli automobilisti di tutti i giorni devono affrontare nelle grandi città. Non è sufficiente passare ore nel traffico, spesso sono necessari minuti e minuti per trovare un parcheggio. Molto dipende poi dalla grandezza dell’autovettura. Più è grossa, più ci sono difficoltà. Ma ormai al giorno d’oggi è diventato difficile trovare un posto auto anche per le piccole utilitarie.

Non solo. Aggiungiamoci anche un’ulteriore noia. Il parcheggio a pagamento. Al momento solamente nelle aree periferiche sono ancora presenti le care e vecchie strisce bianche. Avvicinandosi al centro si trasformano in strisce blu. Parcheggi a pagamento con diversi costi a seconda della fascia oraria e della zona cittadina.

Nel corso degli ultimi anni il numero di parcheggi a pagamento ha avuto un aumento quasi esponenziale. Di questo passo anche le zone periferiche vedranno blu. Certo è che per legge deve esserci lo stesso numero di parcheggi gratuiti e parcheggi a pagamento.

Anzi, sia a Milano che a Roma le famigerate strisce blu si stanno allargando verso la periferia.

Famagosta e Gratosoglio, quartieri periferici a sud di Milano hanno parcheggi solo a pagamento. A Roma l’idea è di arrivare a far pagare il parcheggio fino all’area del Grande Raccordo Anulare, a diversi chilometri dal centro della Capitale.

La soluzione potrebbero essere i garage? Neanche per sogno. Posteggiare la propria auto in un parcheggio coperto e privato costa molto di più che sulla strada.

Classifica

La città più cara per parcheggiare è Milano. Dai tre euro della prima ora, fino ai quattro euro e mezzo a patire dalla seconda ora di sosta. Questa è la cifra all’interno della Cerchia dei Bastioni, il cuore della metropoli lombarda. Spostandosi verso l’esterno si scende a 1,50 € e 1,20 €. In alcune zone l’orario di pagamento è solo per il mattino, dalle 8,30 alle 13,30.

Seguono Torino e Napoli con due euro e mezzo nelle zone ZTL con 2 euro per la prima ora. Fino a qualche mese fa Genova risultava alla pari con le metropoli piemontese e campana.

Con la nuova giunta c’è stato un taglio netto di quasi il cinquanta per cento. Per parcheggiare a Genova sono sufficienti 1,30 € per la prima ora, 1,70 per la seconda e due euro per la terza. Al di la di tutte le previsioni, chiude questa particolare classifica la Capitale Roma con 1,20 € all’ora all’interno della ZTL. Una tariffa destinata a durare poco visto che è in programma di aumentare il prezzo a tre euro l’ora.

Parcheggi

I parcheggi coperti non sono più convenienti, anzi. Se Roma è in fondo alla classifica delle metropoli italiane per le strisce blu, per i garage comanda. E lo fa con un distacco non indifferente sulle “inseguitrici”. Sette euro per parcheggiare un’ora la propria autovettura. A Milano si pagano cinque euro, a Napoli quattro euro. Torino la più economica con “soli” tre euro e mezzo all’ora. La Capitale risulta essere la più onerosa in qualunque zona si guardi.

Naturalmente avvicinandosi al centro il prezzo cresce sempre di più.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche
  • YAMAHA TRICITY 125 PER LA POLIZIAYAMAHA TRICITY 125 PER LA POLIZIAIl nuovo Yamaha Tricity 125 sarà il nuovo mezzo di trasporto degli agenti di polizia. Agile, comodo, leggero e facile da guidare. Ha ...