Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Notizie.it logo

Telelaser: multa anche per l’uso del cellulare alla guida

Telelaser: in arrivo un nuovo dispositivo per individuare i comportamenti scorretti degli automobilisti più indisciplinati. Scopri quale.

Presto operativo in tutto il territorio nazionale, il Telelaser è un innovativo sistema in grado di individuare ogni minima trasgressione alla guida. Molti automobilisti, nonostante i nuovi decreti per fronteggiare il continuo dilagare degli incidenti stradali, continuano non rispettare la legge.

Quante volte capita di vedere soggetti alla guida di autoveicoli, senza indossare le cinture di sicurezza? O, peggio ancora, tenendo una mano sul volante e l’altra occupata al telefono? Sebbene in via ancora del tutto sperimentale, il Telelaser TruCam sta per mettere fine a questi comportamenti scorretti dall’elevata pericolosità.

Questi dispositivi, alla pari degli autovelox, riescono a rilevare non soltanto gli eccessi di velocità dei veicoli, ma anche sorpassi proibiti. Grazie alle telecamere integrate, possono individuare con estrema precisione la velocità di un veicolo (fino a 320 km/h) a 1200 metri di distanza grazie all’uso di un raggio laser infrarosso.

La praticità del sistema TruCam sta nella sua portabilità, utilizzabile quindi anche da una pattuglia di polizia o ingabbiato in una postazione fissa, come un comune autovelox.

Il Telelaser TruCam è particolarmente efficiente, perché funziona di notte, anche in caso di pioggia o di nebbia. Gli automobilisti che hanno la tendenza a premere l’acceleratore, fare sorpassi su striscia continua e parlare al telefono dovranno prestare la massima attenzione per non incorrere in multe e sanzioni amministrative.

Tutti questi comportamenti scorretti saranno soggetti a provvedimenti a dir poco rigidi che dovrebbero rendere gli automobilisti più consapevoli. Chi viene “beccato” per la prima volta a parlare al cellulare mentre guida, incorre in una sanzione che va da 322 a 1294 euro e per chi viene preso la seconda volta da 644 a 2588 euro.

La sospensione per la patente poi diventa immediata: da 1 a 3 mesi per chi viene multato la prima volta e in caso di recidiva si arriva da 2 a 6 mesi. Più la decurtazione di 5 punti la prima volta, che diventano poi 10.

Per evitare l’alleggerimento del portafoglio, prima di metterti alla guida pensa consapevolmente e agisci in modo civile: il tuo comportamento è una garanzia di tutela per te e per tutti gli altri utenti della strada.

© Riproduzione riservata
Leggi anche