Come togliere i graffi dall’auto

I graffi sull’auto sono l’incubo degli automobilisti, sopratutto per quelli che hanno appena acquistato.
A volte capita di scambiare della semplice sporcizia per un graffio sulla carrozzeria, in questo caso è opportuno verificare prima di procedere con qualsiasi trattamento o soluzione.

Sono a tutti noti i costi poco contenuti delle carrozzerie, che spesso per rimuovere un piccolo graffio o una botta dovuta a una manovra brusca, propongono preventivi esagerati.
Prima di optare a soluzioni “fatte in casa “occorre capire in primo luogo la profondità del graffio in questione.
Questo è possibile partendo dal presupposto che la carrozzeria della nostra auto presenta quattro strati diversi: il rivestimento trasparente, il colore, il primer e l’acciaio.

A seconda del colore che presenta il graffio, possiamo fare una stima della sua profondità.

Ad ogni modo se si tratta di un graffio molto profondo, questo presenterà una colorazione grigio scura che corrisponde allo strato d’acciaio.
Stabilità l’entità del danno è consigliabile lavare la macchina o almeno l’area interessata, per evitare di fare altri graffi.
Il metodo più efficace e comune per eliminare i graffi è munirsi della pasta abrasiva e procurarsi una lucidatrice.

Advertisements

Successivamente al lavaggio della vettura, applicare la pasta abrasiva (facilmente reperibile in un comune ferramenta) all’interno del graffio.
Con la sua azione abrasiva la pasta abrasiva elimina lo strato superficiale della vernice, appianando il graffio e rendendo liscia la superficie.
Nella fase successiva passeremo la lucidatrice sull’area interessata con movimenti circolari, grazie alla sua rotazione a una velocità di 2000 RPM dovrebbe nascondere l’entità del graffio.
È fondamentale nel manovrare la lucidatrice muovere il tampone lentamente sia in senso verticale che orizzontale.

Questa azione deve continuare fino a quando l’opacità della zona d’interesse sarà scomparsa.
Nel procedere bisogna ricordarsi di non rimanere più di un secondo sulla stessa zona, in quanto si rischia di danneggiare anche gli strati sottostanti.
Terminato con la lucidatrice occorre ora lavare via i residui di pasta abrasiva per poi completare asciugando con un panno in micro-fibra.
L’operazione si conclude poi applicando della cera per auto per sigillare la vernice e garantire una migliore uniformità.

Per tutti coloro sprovvisti di una lucidatrice, non è il caso di disperarsi seguendo lo stesso principio, con pasta abrasiva e tanto oli di gomito possiamo ottenere un buon risultato.
Nei casi più fortunati invece se il graffio sulla carrozzeria non è grave possiamo cavarcela solo con un po’ di lubrificante per auto dai costi contenuti.
Il metodo efficace e comune per l’eliminazione dei graffi in genere rimane quello descritto sopra.
Grazie al piccolo ausilio di diversi video tutorial in rete e di tutti i materiali a disposizione non sarà difficile rimediare a un graffio sulla carrozzeria senza ricorrere al meccanico.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Promozioni auto gpl giugno 2016

Dove comprare auto gpl usate a Roma

Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.