Toyota Rav4 plug-in 2021: l’attesa sta per finire

E' prevista per la fine dell'anno, al massimo primi mesi del 2021 l'uscita della versione "ibrida alla spina" della Toyota Rav4

Toyota è pronta per spiccare il volo con l’ultima frontiera dell’Hybrid su uno dei suoi modelli di maggior successo, che nel corso del 2020 ha raggiunto la ragguardevole soglia dei 10 milioni di modelli venduti: stiamo parlando ovviamente della Rav4, il medium Suv giapponese che sta per invadere il mercato con la sua nuovissima versione Plug In.

Toyota Rav4 Plug In: cosa c’è di nuovo

La casa nipponica, nella presentazione del 2019 al Salone di Los Angeles, la definisce senza mezzi termini come “Il culmine della gamma Rav4, con le migliori performance e tecnologia” . Questa prima versione plug-in del RAV4 si basa su oltre 20 anni di leadership Toyota nella tecnologia dei propulsori ibridi. Si collocherà all’apice della gamma RAV4 di quinta generazione, un modello che ha riaffermato il suo storico status di uno dei SUV più popolari d’Europa con più di 130.000 ordini dal suo lancio all’inizio del 2019, tra cui oltre 115.000 ibridi (Europa occidentale).

Il RAV4 Plug-in Hybrid offrirà ai clienti la migliore soluzione di entrambi i mondi. È dotato della più recente tecnologia Hybrid-Electric Toyota, con una maggiore potenza e una migliore dinamica di guida, e ha anche una vera e propria capacità di guida in EV, libera da preoccupazioni circa l’autonomia o la necessità di fermarsi per ricaricare la batteria.

Raffinato design sportivo

I dettagli stilistici esterni e l’abitacolo mostrano un look più raffinato e sportivo per il D-SUV Toyota.

Advertisements

Nella parte anteriore è presente una finitura scura per la griglia e altri dettagli, con una nuova modanatura metallica sulla parte inferiore del paraurti che enfatizza la larghezza e l’aspetto possente del veicolo. I nuovi cerchi da 18 e 19 pollici vantano un contrasto tra la lavorazione brillante e le finiture grigie o nere, mentre nella parte posteriore è presente una finitura metallica per la decorazione sotto il parabrezza e una copertura nera per il sottoscocca.

Nell’abitacolo l’attenzione si concentra sui nuovi rivestimenti dall’impostazioni sportiva, con motivi a coste con dettagli in rosso a contrasto. I sedili in pelle nera trapuntata saranno disponibili anche con un affascinante dettaglio a nastro rosso. La console centrale è dotata di un display multimediale touchscreen da nove pollici – il più grande di qualsiasi modello RAV4 – per un controllo chiaro e semplice delle funzioni di intrattenimento, informazione e connettività smartphone con supporti Android Auto e Apple CarPlay.

Un motore dalle prestazioni forti

Grazie all’esperienza maturata nello sviluppo delle due generazioni della Prius Plug-in Hybrid, Toyota è riuscita a realizzare un nuovo ed efficace propulsore per il RAV4 Plug In. Con una potenza complessiva di 306 CV/225 kW, è in grado di regalare un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 6,2 secondi, superando qualsiasi suo rivale alimentato in modo convenzionale.

Inoltre è anche in grado di assicurare le migliori emissioni di CO2 e il miglior risparmio di carburante della categoria: la fase di pre-omologazione Toyota, in base agli standard WLTP, indica emissioni di CO2 inferiori ai 29 g/km.

Questi livelli sono ineguagliati da qualsiasi SUV ibrido AWD plug-in del segmento D.

Toyota ha sfruttato l’incremento delle prestazioni che la componente elettrica può fornire per ottenere un significativo aumento della potenza rispetto al RAV4 Hybrid standard. Ha sviluppato una nuova batteria agli ioni di litio ad alta capacità e ha aggiunto un converter potenziato all’unità di controllo del sistema ibrido. Il motore a benzina Hybrid Dynamic Force da 2,5 litri si basa sull’unità della RAV4 Hybrid standard, con miglioramenti per soddisfare i requisiti prestazionali del sistema ibrido plug-in.

Il risultato non è solo migliore accelerazione: il RAV4 Plug-in Hybrid ha una maggiore autonomia di guida in modalità elettrica EV, con zero consumi di benzina ed emissioni di scarico.

Con quattro modalità di guida disponibili, il guidatore può passare senza problemi dalla guida ibrida alla guida EV pura. Questa nuova modalità EV consente al RAV4 Plug-in Hybrid di percorrere più di 65 km con la sola energia elettrica (stato di carica della batteria e condizioni di guida permettendo), maggiore di qualsiasi SUV ibrido plug-in della concorrenza e superiore ai 50 km di distanza media giornaliera percorsa dai pendolari europei. Inoltre, è possibile raggiungere una velocità massima di 135 km/h in EV, senza alcun intervento del motore a combustione interna, anche in piena accelerazione.

Il pacco batterie “intelligente”

Le dimensioni compatte della batteria agli ioni di litio consentono di contenerla interamente sotto il pianale del veicolo. Senza penalizzare troppo il vano di carico, la volumetria del bagagliaio è di ben 520 litri. La strategica posizione della batteria nel veicolo contribuisce inoltre a conferire al RAV4 Plug-in Hybrid un baricentro basso, migliorando la stabilità e il comfort di guida.

Toyota Rav4 Plug In: data di uscita e prezzo

Le indiscrezioni vogliono che tra la fine del 2020 e la prima parte del 2021 la Toyota Rav4 Plug In sarà disponibile sul mercato europeo ed italiano: attualmente è già disponibile in Giappone al prezzo d’attacco di circa 38mila Euro, e per il mercato americano si vocifera di una quotazione simile. Difficile ipotizzare che per il Vecchio Continente si potrà scendere sotto quella soglia.

Scritto da Flavio Grisoli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Skoda Enyaq: il primo suv elettrico della casa ceca

Jeep Grand Cherokee 2021: caratteristiche del nuovo Suv americano

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media