Yamaha Tenere 700: una moto per 365 giorni all’anno

Yamaha Tenere 700 un modello per l'asfalto e il fuoristrada. Tutto ciò che c'è da sapere.

Yamaha Tenere 700 è disponibile in versione full e in versione depotenziata da 35 kilowatt – guidabile anche con una patente A2. Si tratta di un modello facile e divertente adatto ai tragitti di tutti i giorni per andare semplicemente al lavoro o per una vacanza.

Yamaha Tenere 700 rappresenta un modello robusto e curato con la sella alta e una ruota da 21 pollici davanti, con poca elettronica ma molta sostanza e un prezzo interessante che parte da 9.799 euro.

Yamaha Tenere 700: posizione di guida e motore

Yamaha Tenere 700 offre una posizione di guida adatta sia all’uso su strada che nel fuoristrada essendo realizzata in modo da poter essere condotta agevolmente anche viaggiando in piedi sulla pedana.

La sella però è alta e quindi gli 88 cm non la rendono adatta ai centauri di tutte le altezze.

A bordo di Yamaha Tenere 700 si viaggia comodi e il busto è ben protetto dal cupolino. Il motore non trasmette vibrazioni e per quanto riguarda la 35 Kw rispetto alla versione a potenza piena manca l’allungo – anche se a basso e medio regime non ci si accorge di avere tra le mani una moto depotenziata.

Il consumo medio è di circa 25 km con un litro di carburante, un valore eccellente.

Yamaha Tenere 700, la Rally Edition

Questo modello nella sua Rally Edition risulta ancora più efficace ed appagante nel percorso fuoristrada ed include anche le grafiche blu e gialle del team Yamaha in gara nelle prime edizioni della Dakar degli anni 80. Il costo di questa variante parte da 11.399 euro.

Yamaha Tenere 700 ancora più offroad

Le novità di Yamaha Tenere 700 Rally Edition non sono solo estetiche perché sono stati aggiunte alcune componenti specifiche per l’offroad rispetto alla versione standard. Tra queste ricordiamo una piastra paramotore di 4 mm di spessore realizzata in alluminio su cui può essere ancorata la cassetta porta attrezzi, la seduta che è più alta di 20 mm per favorire il passaggio dalla posizione seduta a quella in piedi sulle pedane, il grip delle manopole è maggiore e ci sono protezioni laterali in gomma per il telaio.

Scritto da Elena Piu
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come lavare sedili auto in pelle: strumenti e prodotti ad hoc

Volkswagen ID.4, tanta tecnologia a bordo e la realtà aumentata

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media