Alfa Romeo Giulia Veloce Q2: La trazione posteriore del Biscione

Alfa Romeo Giulia Veloce Q2, la berlina a trazione posteriore che coniuga stile, prestazioni ed il piacere di guida del marchio italiano.

Alfa Romeo ha deciso di realizzare la Giulia come vettura simbolo del ritorno del marchio italiano nel settore delle berline, quello che ha reso Alfa ciò che è nella mente degli appassionati ovvero un brand basato sulle auto sportive vincenti in pista e sicure su strada.

Per mantenere fede a tutto questo ha scelto di realizzare la Giulia Veloce Q2 una berlina sportiva a trazione posteriore in grado di far vivere nell’era moderna lo spirito Alfa.

Alfa Giulia Veloce Q2: le caratteristiche

Lo stile estetico della Giulia Veloce Q2 è lo stesso della Giulia normale, si tratta quindi di una berlina in grado di mostrare lo stile italiano, distinguendosi rispetto alle concorrenti tedesche per il giusto mix di eleganza e sportività.

Vi è una differenza rispetto al modello base anche per i cerchi che possono essere di diverso design e dimensione. Oltre all’estetica che come detto non cambia di molto il vero cambiamento di questa Q2 sta nel motore e nella sua tecnica.

La Q2 infatti assume questa sigla per l’adozione del differenziale autobloccante, simbolo del marchio del Biscione, adottato anche su modelli più vecchi come 147 e 156.

Il differenziale montato sulla Q2 è un vero differenziale autobloccante meccanico, a differenza della Quadrifoglio che monta il Torque Vectoring quindi a controllo elettronico.

Passiamo infine al motore, un 2.0 4 cilindri turbo da 280 cavalli e 400 Nm di coppia massima accoppiato ad un cambio automatico ZF ad 8 rapporti. Un propulsore elastico che non avrà certamente le prestazioni della Quadrifoglio ma allo stesso tempo è capace di garantire divertimento su strada.

L’accelerazione da 0 a 100 avviene a 5.7 secondi e la velocità massima è di 240 km/h.

Alfa Giulia Veloce Q2: gli interni

Gli interni della Veloce Q2 sono gli stessi visti su questo modello. Abbinano la modernità del nuovo corso Alfa allo stile classico del marchio che sapeva garantire comfort ed eleganza.

Non ci si deve aspettare la perfezione di brand come Audi per cura degli interni, ma rispetto al suo debutto ci sono stati grandi miglioramenti. Il volante è bello da impugnare ed ha il diametro perfetto per chi ama la guida, il giusto connubio con l’ottimo sterzo.

I paddle al volante sono fissati al piantone e quindi non vi sono i problemi relativi alla posizione quando si vuole cambiare rapporto in mezzo alla curva.

Parlando di tecnologia ed infotainment è da segnalare lo schermo al centro del tachimetro che ha una dimensione di 7″ mentre quello al centro della plancia è di 8,8 pollici touchscreen. La connettività con Android Auto ed Apple Car Play è naturalmente presente.

Sono presenti anche gli ADAS che permettono di raggiungere il livello 2 della guida autonoma (mantenimento corsia, cruise control adattivo).

Alfa Giulia Veloce Q2: il prezzo

Alfa Giulia Veloce Q2 aveva un prezzo di partenza di circa 55.000€.

Ora è possibile trovarla sul mercato dell’usato con prezzi di poco superiori ai 35.000€.

Vi interessa Alfa Romeo? Qui altre auto che abbiamo trattato:

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

FORMULA UNO, VERSO IL GRAN FINALE – Chi la spunterà fra Hamilton e Verstappen?

Xpeng G9: il nuovo SUV elettrico rivelato

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media