Auto elettriche: consumi e autonomia

Autonomia e consumi: le case produttrici di auto elettriche cominciano a immettere sul mercato una gamma di veicoli sempre più ampia e diversificata. Come orientarsi?

Il panorama automobilistico italiano si trova di fronte a un dilemma: conviene già da ora prendere in esame l’alternativa della motorizzazione elettrica, oppure è più sensato conservare un atteggiamento prudente e imboccare la strada dell’automobile ibrida?

Degli studi in merito a questa questione hanno rilevato che, in breve tempo, in Cina in strada circoleranno oltre un terzo di veicoli a trazione ibrida.

Questi dati fanno sperare ad un futuro green.

Sul fronte italiano le cose, sia pure molto lentamente, stanno seguendo l’andamento generale; si vede, infatti, un aumento della circolazione di vetture elettriche, favorita dalla contestuale adozione di incentivi governativi che prevedono l’esenzione del bollo per i primi 5 anni e l’accesso libero alle zone ZTL. A queste si sommano il costo di ricarica pari a 1/3 di quello per i veicoli tradizionali e la possibilità di rifornire l’auto gratuitamente presso un impianto fotovoltaico domestico.

A eccezione dei pochi acquirenti che hanno abbracciato la soluzione a emissioni zero, la maggioranza degli indecisi continua a preferire l’auto ibrida. La ragione è spesso legata alla carenza di punti di rifornimento e alle performance migliori dei veicoli a propulsione mista.

Abbiamo provato a stilare una classifica delle migliori automobili elettriche, prendendo in considerazione il costo del pieno e il consumo per chilometro percorso. Alle tipiche limitazioni delle auto tradizionali (stile di guida, velocità, peso trasportato) si somma un elemento peculiare: la temperatura esterna.

Advertisements

Al terzo posto di questa particolare classifica si piazza la Renault Zoe, equipaggiata con una super batteria da 41 kWh (prezzo di listino 25.000 euro più optional), gode di un’autonomia di 380 km. Il prezzo di un pieno è di 16,40 euro, pari a un costo/km di 0,043 euro.

Il secondo gradino del podio è occupato da una Tesla, un Suv con portiere ad ali di gabbiano: la Model X con batteria da 100 kWh (venduta a partire da 123.300 euro).

L’autonomia tocca i 565 km con un pieno da 40 euro e un rapporto di 0,071 euro a km. Sono disponibili differenti livelli di potenza a seconda delle batterie montate (200 km garantiti con batteria da 22 kWh).

Al primo posto si piazza un’altra Tesla: la Model S. Fornita di batteria da 100 kWh (prezzo 118.400 euro) riesce a coprire tratti superiori ai 600 Km con un pieno da 40 euro e costo per km di 0,067 euro.

La casa produttrice dichiara che a una velocità costante di 70 km/h, con temperatura esterna di 20° e climatizzatore spento, possa arrivare a coprire più di 850 Km.

Scritto da Cristiano Tanduo
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Formula 1: dove vedere la diretta in tv e su smartphone

Cambio robotizzato: i vantaggi e gli svantaggi per la guida

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media