Auto ibride plug-in: cosa sono

Auto ibride plug-in: funzionamento, caratteristiche e funzionalità.

Se ne parla con sempre maggior frequenza, ma quali siano le loro specifiche e è perché si chiamino così non è ancora chiaro a molti. Quindi, cosa sono effettivamente le auto ibride plug in? Iniziamo dall’aggettivo più semplice: come abbiamo imparato ormai da anni, le auto ibride sono quelle in grado di mettere a disposizione due tecnologie in grado di alimentarle.

Auto ibride plug in: il significato

Nel caso delle auto elettriche, l’ibrido consiste nella presenza di una batteria al fianco del classico motore a combustione. “Plug-in” significa letteralmente “collegare”, e questo le ricollega alla loro natura elettrica e al loro essere ideale via di mezzo tra l’universo delle auto interamente elettriche e quelle a motore termiche. La principale caratteristica che le distingue dalla cosiddette “full hybrid”, quelle auto ibride in cui i due differenti motori lavorano indipendentemente, le auto ibride plug in sono state ideate affinché i due lavorino in alternanza.

Provviste di una batteria decisamente più capiente delle “full hybrid”, le auto ibride plug in sono in grado di garantire dai 50 ai 70 km di percorrenza ad emissioni zero, sfruttando esclusivamente la trazione elettrica ed una colonnina domestica è in grado di ricaricarla al massimo durante le ore notturne: la dimensione della batteria non consente infatti una ricarica efficiente con il solo ricorso alla cosiddetta “frenata rigenerativa”. La specificità delle auto ibride plug in è quindi presto detta: dove nelle full hybrid i due motori collaborano costantemente a seconda della tipologia di guida e di viaggio, nelle auto ibride plug in esistono di fatto due motori distinti.

Auto ibride plug in: una soluzione non per tutti

Una duttilità che inevitabilmente ha il suo costo in termini di approvvigionamento, e che la rende una soluzione ideale soprattutto per utilizzi cittadini a ridotto chilometraggio e le avvicina decisamente alla dimensione del comfort e dell’efficienza cittadina, piuttosto che a quella della resa in termini di potenza. Anche per quanto riguarda il costo d’acquisto, le auto ibride plug in hanno un prezzo medio decisamente superiore alle controparti sia ibride che elettriche.

Scritto da Andrea Avvenengo
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mini annuncia il suo piccolo SUV elettrico: i dettagli

Nuovo Kangoo: un ottimo inizio di carriera, grazie a Stellantis

Leggi anche
Contents.media